tagli sanità

"Siamo stupiti e preoccupati: rispetto all'Intesa sui Lea manca un miliardo per la sanità per il 2018 e nessuno dice nulla". Tonino Aceti, responsabile nazionale Cittadinanzattiva/Tribubnale per i diritti del malato, lancia l'allarme sulla Legge di Bilancio, ora all'esame della Camera. "Il rischio - spiega  Aceti - è che il prossimo anno non ci siano soldi a sufficienza per garantire i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea)".

"Rispetto a quanto previsto anche nell'ultima Intesa sui Lea tra Governo e Regioni, firmata il 7 settembre 2016 e preliminare al Dpcm sui Lea ora all'esame della Camera - sottolinea Aceti - nel 2017 avremmo dovuto avere 113 miliardi di euro per il Fondo Sanitario Nazionale e nel 2018 115 miliardi. Ma l'articolo 58, comma 10, del disegno di legge Bilancio conferma quelli per il 2017 mentre per il 2018 ne prevede solo 114". Un problema di finanziamento del SSN non di poco conto. "Quel che è più grave - aggiunge - è che nessuno, eccetto la Commissione Salute delle Regioni, ha sollevato il problema".

Approfondisci

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.