Notizie

Dal prossimo 15 ottobbre la "certificazione verde" più famosa e dibattuta del momento sarà estesa a diversi ambiti e categorie. Se da un lato diventa obbligatorio per i lavoratori sia pubblici che privati per poter accedere al proprio posto di lavoro, continua a essere obbligatorio possedere il green pass per accedere a bar, ristoranti, cinema palestre, piscine e trasporti a lunga percorrenza, come treni e aerei. Dall'altro lato non scatta invece l'obbligo per altri ambiti, come nel caso del trasporto pubblico locale (bus, tram e metro).

evento 27 sett sal

In occasione del decennale della Fondazione De Sanctis, il prossimo 27 settembre si svolgerà a Roma la prima edizione del "Premio De Sanctis per la Salute Sociale", in questa prima edizione dedicato agli anziani.
L'obiettivo è individuare delle buone pratiche in grado di migliorare la qualità della vita e della convivenza sociale di tutte le componenti di una comunità, partendo dalle fasce più deboli. Il tema di questa prima edizione sarà proprio la tutela, il sostegno e l’impegno profusi nell’assistenza alle persone anziane.

Trenitalia

L'ART - Autorità di regolazione dei trasporti è l’organismo nazionale responsabile della corretta applicazione dei Regolamenti europei in materia di diritti dei passeggeri che viaggiano a bordo di treni, autobus e navi (per il trasporto aereo invece, la tutela dei diritti dei passeggeri è affidata all’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile - ENAC).

Affinché i passeggeri di treni, autobus e navi possano meglio conoscere e tutelare i loro diritti, l’Autorità sta diffondendo una campagna di comunicazione avviata a luglio 2021. Dopo gli spot TV e Radio diffusi sulle reti RAI, da settembre sono on-line tre video-tutorial sui diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario, con autobus, via mare e per vie navigabili interne.

agcom telecomunicazioni copy copy

Come tutti gli interessati sanno, DAZN si è aggiudicata i diritti audiovisivi della Serie A di calcio, e quindi può trasmettere per tre anni tutti gli incontri del campionato (380 in tutto), di cui il 70 per cento (266 incontri) su base esclusiva. I diritti acquisiti riguardano la possibilità di trasmettere gli incontri su tutte le piattaforme (Internet, Piattaforma IPTV e Piattaforma Wireless per Reti Mobili). L’offerta di DAZN è pertanto fruibile attraverso una molteplicità di device, quali PC, smartphone, tablet, smart-TV.

La ragione per la quale nei confronti di DAZN è stato avviato un procedimento istruttorio da parte dell'AGCOM - Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, riguarda la modalità con la quale sono raccolti i dati di audience sulle partite. I dati complessivi infatti (cd. total audience) forniti da DAZN non sono misurati da un ente certificatore terzo, ma sono rielaborati da Nielsen su una produzione della stessa DAZN.

casa internazionale delle donne copy

La forza delle donne ha vinto! Finalmente la Casa Internazionale delle Donne ha ottenuto il contratto di comodato d’uso gratuito per i prossimi 12 anni. Si tratta di un risultato frutto della forte, costante e unita mobilitazione che le associazioni femministe e le donne tutte hanno condotto contro una visione distorta che voleva cancellare la Casa Internazionale e la sua storia, il suo valore politico e sociale, il suo contributo alla liberazione e alle conquiste delle donne che l’hanno attraversata.

WhatsApp Image 2021 09 18 at 12.17.57

Luca, chef e rapper, è nato a Roma, cresciuto e da sempre qui, ma non è ancora un cittadino italiano: per lui la cittadinanza è un diritto negato tante volte e ancora lontano. Ancora oggi deve chiedere il permesso per soggiornare in Italia. Clara è nata e cresciuta in Italia e a 23 anni è ancora senza cittadinanza italiana per via di una burocrazia lenta e macchinosa. Una lettera sbagliata del nome nel certificato di nascita del paese dei suoi genitori la costringe a vivere in una situazione terribilmente precaria.

Sono 117 i Comuni che hanno manifestato, entro il termine previsto, il proprio interesse ad ottenere i contributi previsti dal Fondo di 2 milioni di euro (art. 23-bis del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, convertito nella legge 21 maggio 2021, n. 69) per realizzare sedi alternative agli edifici scolastici da destinare a seggi elettorali, al fine di evitare la sospensione delle attività didattiche, in occasione della tornata elettorale di ottobre. In totale si tratta di 510 i seggi elettorali, con il coinvolgimento di circa 300.000 elettori e di oltre 30.000 studenti che non saranno privati delle lezioni in quei giorni.
Nella maggior parte dei casi sono state individuate come sedi alternative, palestre comunali, strutture polivalenti e uffici municipali dismessi.
I contributi saranno effettivamente erogati, come stabilito dalla normativa vigente, a seguito dell’attestazione dell’avvenuto trasferimento dei seggi da parte dei Comuni interessati. 
Un battaglia che Cittadinanzattiva conduce da tempo. "Il numero di Comuni riferito dal Ministero certo non è elevato. Si può tuttavia dire che è un segnale, che si vede che comincia a crescere la sensibilità su questo tema, sia da parte degli amministratori sia dei cittadini. Se ne parla. È l’inizio di un percorso», commenta Adriana Bizzarri, Coordinatrice nazionale Scuola di Cittadinanzattiva in una intervista a Vita.it.

scuola di generosità

Dal 20 settembre ha preso il via un nuovo progetto dal titolo "A scuola di generosità" , un percorso didattico rivolto alle scuole secondarie di II grado ideato da AIFR - Associazione Italiana di Fundraising , per far conoscere e sensibilizzare i giovani al tema della solidarietà e generosità in vista del 30 novembre, la Giornata Mondiale del Dono, il Giving Tuesday, che arriva quest'anno alla sua quinta edizione. Sono stati coinvolti esperti ma anche diverse organizzazioni no profit per dare vita al percorso proposto ai ragazzi composto da 8 schede didattiche. Anche Cittadinanzattiva ha dato il suo contributo con la redazione di una scheda dal titolo :" Cittadini attivi si diventa".

240452778 2921507824767421 7941103397375670521 n

Nel corso del Festival della Partecipazione 2021, svoltosi a Bologna lo scorso 18 settembre, è stato chiesto alla Conferenza delle Regioni di attivare un luogo di confronto stabile sul PNRR.
Scopo della richiesta è quello di implementare un'alleanza tra cittadini ed enti locali in modo da assicurare che i progetti finanziati dal PNRR siano realizzati a tutela e salvaguardia delle comunità e dei territori locali.

legalizzazione cannabis mariujana copy

Il referendum sulla legalizzazione della Cannabis, in una settimana, ha raggiunto la quota necessaria delle 500.000 firme. Il quesito, con una modifica del Testo Unico in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, mira ad eliminare il reato di coltivazione, rimuovere le pene detentive per qualsiasi condotta legata alla cannabis e cancellare la sanzione amministrativa del ritiro della patente.

Condividi