1

Da tantissimi anni come Cittadinanzattiva, Tribunale per i diritti del malato, siamo impegnati nella lotta “contro il dolore inutile”, molteplici le attività in questi anni che hanno portato al riconoscimento della dignità della persona in ogni momento, ma la battaglia più importante su questo tema è stata la Raccomandazione civica sul dolore cronico non oncologico, presentata nel 2008 alle Istituzioni che ha poi portato all’elaborazione della legge 38, legge nazionale sul dolore.

Dalla pubblicazione della L. 38/2010 diversi passi sono stati fatti, ma molto ancora c’è da fare per la sua piena attuazione. Per questo intendiamo continuare a percorrere questa strada per sensibilizzare e informare le persone anche sul tema dell’anestesia pediatrica e sul dolore dei piccoli pazienti. Da qui il progetto “Pronti a partire”

La campagna di informazione e sensibilizzazione sarà realizzata attraverso i canali social di Cittadinanzattiva per una durata di 3 mesi, da novembre 2019 a gennaio 2020, attraverso la diffusione di un video che racconterà l’anestesia attraverso un viaggio immaginario su tutto quello che c’è da sapere per aiutare i bambini a viverla nel modo migliore e un poster informativo.

 

 

Per maggiori informazioni contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Anno di realizzazione 2019: in corso

 

 

 

Progetto dimsd ifl lg rgb dkgry in collaborazione con Cittadinanzattiva e SARNePI (Società Italiana di Anestesia e Rianimazione Neonatale e Pediatrica Italiana)  

 

 

 

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.