curare bambini omeopatia

Dal 1979 la National Science Foundation negli Stati Uniti e, dal 1988, l’Eurobarometro nel nostro continente, continuano i loro rilevamenti sulla percezione pubblica della scienza.

Secondo la serie di linee guida rivolte a chi si occupa di comunicare la scienza, redatte nel 2002 dall’Office of Science and Technology e dal Research Councils inglesi, l’approccio preferenziale di comunicazione sarebbe quello di natura partecipativa. Lo scopo fondamentale di questo modello è quello di coinvolgere il pubblico in decisioni che riguardano la ricerca e le nuove tecnologie.

Il sondaggio proposto fa parte di una tesi di Master di I livello “La scienza nella pratica giornalistica” dell’Università La Sapienza di Roma, e ha come obiettivo quello di scoprire in che modo vengano acquisite le conoscenze sui prodotti omeopatici. Il questionario è in forma anonima e richiederà circa quindici minuti.

Tali dati sono utilizzati esclusivamente a fini statistici e non possono essere comunicati ad alcun soggetto pubblico o privato né possono essere diffusi, se non in forma aggregata e in modo tale che non sia possibile identificare la persona a cui le informazioni si riferiscono. Il rispetto del segreto statistico si inserisce nella più ampia tutela dei dati personali prevista dal Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. n. 196/03).

Collegati alla pagina web del sondaggio e consulta le indicazioni deontologiche ISTAT.

 

 

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.