Passa la fiducia per il decreto che contiene le misure dell'intesa Stato-Regioni del 2 luglio e altre norme di interesse sanitario. Al centro delle riflessioni le tematiche della razionalizzazione della spesa, dei dispositivi medici, dei farmaci. Poi, ancora, i fondi per gli ospedali romani, in vista del Giubileo, la razionalizzazione in merito ai ricoveri di riabilitazione e il problema delle prestazioni inappropriate.

Si è svolto anche il dibattito sui tagli alla sanità, con diverse contestazioni per i tagli (7 miliardi circa, al ritmo di circa 2 ogni anno). Boschi precisa: "I tagli previsti sono quelli concordati con le Regioni in sede di Conferenza unificata Stato-Regioni".
Puoi leggere e approfondire l'argomento, dalle pagine online di Quotidiano Sanità.

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.