Decreno salvini no reatroattivo

La Corte di Cassazione è intervenuta con una importante sentenza che sancisce la non retroattività del Decreto Sicurezza. Nello specifico, le richieste di asilo presentate prima del 5 ottobre, data di approvazione della nuova legge varata dal Ministro Salvini, vanno esaminate secondo la vecchia normativa in vigore al momento della presentazione delle domande.

A questo punto le nuove norme, che di fatto hanno abolito la protezione umanitaria, andranno applicate solo alle richieste delle persone sbarcate dopo il 5 ottobre ottobre. Il pronunciamento della prima sezione civile della Cassazione apre dunque la strada ad una pioggia di ricorsi.

Approfondisci e scarica il testo della sentenza

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.