World Birth Defects Day March 3 Featured Image 1

Il 3 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dei difetti congeniti - World Birth Defects Day (WBDD).
L'obiettivo è quello di aumentare le conoscenze e la sensibilizzazione sui difetti congeniti, sostenerne un maggior monitoraggio per una ricerca volta a individuare le cause e a migliorare la prevenzione. Promuovere inoltre l’assistenza per aiutare i bambini e gli adulti affetti dai difetti congeniti a migliorare la propria qualità di vita e la partecipazione sociale. La prevenzione primaria dei difetti congeniti rappresenta una priorità in sanità pubblica.

Le azioni di prevenzione vanno attuate, nel periodo pre-concezionale e peri-concezionale, attraverso la promozione nelle donne in età fertile di stili di vita sani con particolare riferimento all'eliminazione di alcool e fumo di sigaretta e alla promozione di un'alimentazione equilibrata e corretta, anche tramite l'integrazione con acido folico, e a evitare o minimizzare l’esposizione a agenti teratogeni e genotossici (quali farmaci, agenti infettivi, xenobiotici ambientali e occupazionali).

Cosa fare o non fare per prevenire
Di seguito alcuni consigli per la coppia che comincia a pensare di avere un bambino

PER ENTRAMBI I FUTURI GENITORI
non rimandare il momento per avere un bambino, oltre i 35 anni il concepimento è più difficile
seguire una vera alimentazione mediterranea
mantenere il peso corporeo nella norma
no al fumo e a sostanze stupefacenti
considerare l’opportunità di fare un test per malattie trasmesse sessualmente, in particolare HIV
valutare eventuali rischi genetici attraverso l’anamnesi familiare e con un esame per lo stato di portatore sano di talassemia e fibrosi cistica.

SOLO PER LA FUTURA MAMMA
assumere 0,4 mg di acido folico al giorno, anche se si segue un’alimentazione mediterranea
no a bevande alcoliche
controllare lo stato immunitario per rosolia, varicella, epatite B, toxoplasmosi
adattare le terapie se si è affetti da diabete, epilessia, asma, ipertensione o altre malattie croniche
usare solo farmaci prescritti dal medico.

Approfondisci

Romana, classe '80. Arrivata a Cittadinanzattiva direttamente dal Master in comunicazione pubblica e istituzionale de La Sapienza nel 2006. Si è occupata di relazioni istituzionali e ora coordina il networking tra le associazioni che animano la rete europea Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.