Da qui al 2017, la Commissione europea intende realizzare un fitness check ( “controllo di idoneità”) della legislazione Ue in materia di consumatori. La valutazione coinvolgerà principalmente sei direttive che riguardano: clausole contrattuali abusive, pratiche commerciali sleali, vendita e garanzia dei beni di consumo, pubblicità ingannevole e comparativa, indicazione del prezzo, provvedimenti inibitori.

Nel quadro della sua politica di miglioramento della legislazione Ue (better regulation), la Commissione europea ha istituito un Programma di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia normativa (Regulatory Fitness and Performance Programme, REFIT), finalizzato - attraverso il dialogo continuo tra istituzioni Ue, stati membri e stakeholder - a semplificare la burocrazia e a creare un contesto legislativo chiaro, stabile e prevedibile per sostenere la crescita e l’occupazione.
Leggi di più (link in inglese)

Romana, classe '80. Arrivata a Cittadinanzattiva direttamente dal Master in comunicazione pubblica e istituzionale de La Sapienza nel 2006. Si è occupata di relazioni istituzionali e ora coordina il networking tra le associazioni che animano la rete europea Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Stai parlando con SUSI
Realizzato nell'ambito del progetto Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.