lotta alla contraffazione copy

Si è riunito recentemente il Consiglio Nazionale Anticontraffazione per l’approvazione del Piano Strategico Nazionale 2019-2020 al fine di discutere gli obiettivi futuri della lotta alla contraffazione.
Dai dati che emergono risulta che i maggiori produttori mondiali di prodotti contraffatti destinati all’Italia sono Cina e Hong Kong mentre il paese più vicino all’area euro che più riproduce illegalmente marchi italiani è la Turchia. In Italia, le aree da dove sono stati registrati maggiori illeciti di prodotti contraffatti sono la zona di Prato, Firenze e Napoli.
Il genere di abbigliamento appare come il bene più contraffatto, seguito da quello elettronico e quello alimentare.


Tra le nuove proposte normative per contrastare il fenomeno, c’è l’Istituzione del Consorzio obbligatorio per lo smaltimento ed il riciclo per la distruzione della merce sequestrata ed il foglio di via/espulsione per i reati connessi alla contraffazione.

Approfondisci

Classe '86, nato a Roma, studi universitari a Parigi che culminano con la laurea in legge. Si definisce "feliciclista" urbano, ha incontrato Cittadinanzattiva lungo la sua strada percorrendola...per aspera ad astra!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.