Obsolescenza programmata

La prima decisione al mondo sull'obsolescenza programmata l'ha presa l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Italiana, infliggendo una sanzione di dieci milioni alla Apple e di cinque milioni alla Samsung. Gli aggiornamenti software delle due società avrebbero procurato gravi inconvenienti e/o ridotto le funzionalità di alcuni cellulari a danno dei consumatori.

Apple e Samsung, secondo il Garante, avrebbero indotto i consumatori - mediante l’insistente richiesta di effettuare il download e anche in ragione dell’asimmetria informativa esistente rispetto ai produttori - ad installare aggiornamenti su dispositivi non in grado di supportarli adeguatamente, senza fornire adeguate informazioni, né alcun mezzo di ripristino delle originarie funzionalità dei prodotti.

Approfondisci su www.agcm.it

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.