Greenpeace ha diffuso i dati di un sondaggio realizzato da Ixè che, un mese fa, ha interrogato gli italiani sull'opportunità di autorizzare trivellazioni in mare, presso le nostre coste, allo scopo di estrarre petrolio e gas dai fondali. Si tratta di un tema caldo del dibattito politico, ravvivato dalla decisione della Corte Costituzionale di approvare uno dei sei quesiti referendari proposti dai comitati No Triv.

Secondo le risposte, l'eventuale referendum, attualmente richiesto ed approvato parzialmente dalla Corte Costituzionale, ma non ancora definito nella forma dei quesiti, supererebbe il quorum; ma con quale esito finale? Il 47% degli italiani è contro le trivellazioni, il 18% a favore, quasi il 30% è indeciso e dunque risulterebbe decisivo, anche se con percentuali simili sarebbe facile prevedere una vittoria dei contrari.

Approfondisci

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.