40ANNI CA 450X800 01 copia

Il 14 e 15 gennaio del 1978, alla Domus Pacis di Roma, con la costituzione del Comitato promotore, nasce il Movimento federativo democratico. Il 1978 è stato per tanti versi un anno fondamentale per il nostro paese, un anno bellissimo e drammatico. In quel contesto una trentina di gruppi di giovani cattolici, d'ispirazione democratica, desiderosi di sperimentare nuove forme di azione politica per il cittadino, fondano il Movimento che nel 2000 cambia nome in Cittadinanzattiva. Sono stati quaranta anni di battaglie per rendere questo paese sempre più a misura di cittadino, un paese dove le persone non si sentissero "ospiti ma padroni di casa", un paese in cui i diritti fossero tutelati e promossi, dove la partecipazione civica fosse uno degli strumenti per valutare la qualità della democrazia. Tante battaglie sono state vinte, altre non ancora. 

Oggi però non voglio raccontare la storia del Movimento ma solo ringraziare, con tutto il cuore, chi questa storia in questi quaranta anni, l'ha fatta. Le centinaia di migliaia di donne e uomini che si sono avvicendati, che hanno messo passione, energia, soldi, tempo, cuore e che ancora oggi permettono, dopo quaranta anni, a Cittadinanzattiva di continuare ad essere un presidio civico essenziale ed insostituibile nel nostro paese. Grazie, a tutte ed a tutti.

 Nel 2018, nel nostro quarantennale, continueremo il nostro impegno ed abbiamo pensato di farlo a modo nostro con una nuova campagna che lanceremo prima delle elezioni e di cui vi parleremo nelle prossime settimane, una campagna che parlerà di diritti e di lotta alle disuguaglianze. Nel corso dell'anno avremo altre occasioni e momenti pubblici per parlare di questi quaranta anni e di come l'attivismo civico ha contribuito a rendere questo paese migliore.

Antonio Gaudioso, Segretario generale Cittadinanzattiva

Antonio Gaudioso
Cittadino attivo a tempo quasi pieno & segretario generale di Cittadinanzattiva

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.