Menu

Approfondimenti

Premessa
Cittadinanzattiva, attraverso l’Agenzia per la Valutazione civica, promuove la cultura della valutazionedei servizi e delle politiche pubbliche dal punto di vista civico in vari ambiti (salute, scuola, giustizia, servizi locali) a livello locale e nazionale.

Nell’ambito delle politiche sanitarie pubbliche, l’innovazione rappresenta una sfida per l’intera comunità e per il benessere e il miglioramento della qualità della vita di cittadini e pazienti. La sostenibilità complessiva dell’assistenza sanitaria e la responsabilità di assicurare servizi efficaci, efficienti, equi e rispettosi nei confronti dei cittadini impone che le valutazioni delle nuove tecnologie sanitarie siano frutto di un processo partecipato. Per tali ragioni, Cittadinanzattiva - quale movimento di partecipazione civica e tutela dei diritti dei cittadini in Italia e in Europa - considera determinante il coinvolgimento dei cittadini nell’Health Tecnology Assessment (HTA).

Il coinvolgimento dei cittadini e dei pazienti e l’effettiva inclusione del loro punto di vista nei processi di HTA -considerato nella letteratura di settore parte integrante dei processi di valutazioni delle nuove tecnologie sanitarie- non è così scontato o garantito (cfr. i risultati dell’indagine di Cittadinanzattiva recente ricognizione sull’HTA in alcune aziende sanitarie in Italia  in “L’HTA applicata alle scelte nelle aziende sanitarie. Esito di alcune interviste).

In Italia, Cittadinanzattiva ha iniziato ad occuparsi di HTA da circa 10 anni mediante le seguenti attività:

  1. Approfondimenti, studi di settore, analisi e proposte
  2. Attività di formazione attraverso la “Scuola per leader civici sull’Health Technology Assessment” (School for civic Leader on Health Technology Assessment)
    La Scuola per leader civici sull’Health Technology Assessment, realizzata a partire dal 2012 da Cittadinanzattiva con la collaborazione e il sostegno di Age.Na.S. FIASO e SiHTA, rappresenta la prima esperienza in Italia di formazione sull’HTA rivolta esclusivamente a leader di organizzazioni di cittadini e pazienti, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di una community che si impegni a promuovere il coinvolgimento di una componente “civica” competente all’interno dei processi di valutazione delle tecnologie sanitarie.
  3. Interlocuzione istituzionale, stakeholder engagement e partecipazione a tavoli di lavoro
  4. Attività media (esempi di interviste/editoriali/prese di posizione):
  5. Partecipazione ad eventi in qualità di relatori (esempi):

(ultimo aggiornamento: Ottobre 2017)

flag eng

Mariano Votta

Iscriviti alla newsletter

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido


Valore non valido

Valore non valido