Read the English version: Mobility, a paradigm of European citizenship flag eng

 

Pendolari e viaggiatori di tutta Italia, dite la vostra! Cittadinanzattiva avvia in Italia un'ampia consultazione sulle esigenze di mobilità dei cittadini per raccogliere informazioni su accessibilità dei trasporti, sostenibilità ambientale e diritti dei passeggeri.
Compila online il questionario anonimo o scaricalo e invialo entro il 26 luglio a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

E se conosci una buona pratica, segnalacela: le più significative le faremo conoscere in Europa!

 

 

Il progetto consiste nella consultazione di cittadini in 8 Stati (Bulgaria, Italia, Lituania, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna) sulle varie sfide che la mobilità delle persone rappresenta per il futuro dell’Europa: accessibilità dei trasporti, sostenibilità ambientale e diritti dei cittadini/passeggeri.

 

Premessa e finalità di carattere generale

Il tema della Mobilità è di interesse quotidiano per molti cittadini europei ed è un paradigma della cittadinanza europea nella misura in cui riguarda molti dei suoi aspetti (la comune identità grazie alla mobilità transnazionale, i diritti dei cittadini europei/passeggeri, ecc.). Inoltre, una policy su trasporti e mobilità è essenziale per lo sviluppo di una economia sostenibile.

Le finalità generali del progetto consistono in:

  • fornire ai cittadini l’opportunità di interagire e partecipare alla costruzione di un’Europa più “vicina”, che sia democratica e aperta, unita e ricca della sua diversità culturale, e in questo modo sviluppare una cittadinanza dell’Unione europea;

  • sviluppare il senso di identità europea, fondata su valori comuni, storia e cultura;

  • promuovere il senso di appartenenza tra i cittadini dell’Unione europea.

  • raccogliere le opinioni dei cittadini sulle sfide chiave europee per il futuro;

  • esplorare nuove metodologie in grado di promuovere l’interazione attiva e la discussione tra cittadini sulle questioni legate alle policy europee e che hanno impatto sulla loro vita quotidiana;

  • creare meccanismi che consentano ai cittadini europei di sviluppare competenze civiche, formulare diverse opinioni sul processo di integrazione europea costruendo proposte per i policy maker a livello europeo;

  • incoraggiare il dialogo tra cittadini ed istituzioni europee.

 

Il contesto

La chiave di lettura, con la quale la Commissione Europea ha ridefinito l’erogazione di alcuni servizi strategici per i cittadini (sanità, informazione, banche, trasporti) è stata quella della mobilità, come modalità di vivere l’Europa, come strumento per abbattere le barriere, come strumento per omogeneizzare gli standard di erogazione dei servizi e armonizzare la legislazione comunitaria.

Il concetto di mobilità, per il consumatore si declina in concreto nel poter esercitare il diritto di scelta nella maniera più ampia possibile. Diritto di scelta, inteso come diritto di scegliere l’ente o azienda a cui rivolgersi per ricevere un determinato servizio e di poter comparare le condizioni economiche, i livelli di qualità e le scelte di sostenibilità dell’azienda o dell’ente.

In questo progetto abbiamo scelto di focalizzarci sul tema dei trasporti, quindi declinando il tema della mobilità nell’accezione classica, come spostamento di persone.

Andare a scuola in autobus, andare in auto al centro commerciale, visitare i parenti o andare in vacanza: per tutte le azioni che richiedono spostamenti da un luogo all’altro, così come per l’approvvigionamento di beni anche da grandi distanze dipendiamo dai trasporti. Ma non si tratta soltanto delle grandi attività di trasporto su strada o via mare che ci forniscono tonnellate di merci da tutto il mondo. Parliamo anche dei nostri spostamenti quotidiani in automobile, autobus, treno o aereo che hanno un impatto cruciale sui consumi energetici e sull’ambiente. I trasporti, che accorciano le distanze e permettono all’economia di funzionare, hanno anche degli effetti secondari non trascurabili che influenzano direttamente la nostra vita.

I trasporti sono fondamentali per la società e l'economia perché favoriscono la crescita e l'occupazione.

Questo settore impiega direttamente sui dieci milioni di persone e rappresenta il 5% circa del prodotto interno lordo (PIL), in Europa.

Sistemi di trasporto efficienti sono alla base della competitività delle imprese europee sulla scena mondiale. La qualità dei servizi di trasporto ha un forte impatto sulla qualità di vita dei cittadini. In media, una famiglia europea spende il 13,2% del proprio bilancio per prodotti e servizi legati ai trasporti.

Il servizio di trasporto è strettamente correlato alle condizioni economiche e sociali di un paese tanto da presentare il sistema dei trasporti come termine di paragone del livello di modernizzazione raggiunto da un paese nonché del livello di efficienza delle sue istituzioni e del livello di capacità di cambiamento da parte dei consumatori.

 

Obiettivi

I principali obiettivi del progetto sono:

  • informare i cittadini ed incrementare il loro livello di consapevolezza sulle policy europee e le iniziative sul tema della mobilità;

  • contribuire a colmare il gap tra i cittadini europei e le istituzioni, fornire alle istituzioni europee informazioni sulle attuali aspettative dei cittadini in questo ambito;

  • fornire a 2560 cittadini l’opportunità per partecipare concretamente al processo di policy making europeo, promuovendo il dialogo diretto con le istituzioni europee;

  • enfatizzare l’interesse dei cittadini nella partecipazione civica e la loro capacità di analizzare situazioni critiche, identificare soluzioni e formulare proposte.

  

Consultazione dei cittadini

La consultazione avverrà su due livelli:

  • i partner organizzeranno 4 incontri di consultazione di un giorno per 20 persone ognuno, in ogni paese partecipante;
  • per ciascun meeting, 4 partecipanti saranno selezionati e formati per intervistare gli utenti del trasporto pubblico (20 per ogni partecipante, cioè 320 per paese) sui principali problemi e sulle proposte emerse dal primo livello di consultazione. Questo amplierà e diversificherà il target di consultazione, in modo da assicurare la diffusione del progetto.

La proposta finale sarà presentata alle autorità competenti in ogni paese e alle istituzioni europee in occasione dell’evento finale a Brussels.

 

Partnership

Il progetto è coordinato da Cittadinanzattiva onlus-Active Citizenship Network e realizzato in collaborazione con le seguenti associazioni partner:

 

Il Progetto è stato cofinanziato dalla Commissione europea, nel quadro del Programma “ Europe for Citizens” (Action 1 – Active Citizens for Europe – Measure 2.1 – Citizens’ projects).

In particolare, il programma “Europa per i cittadini”, mira a promuovere la cooperazione fra i cittadini e le organizzazioni della società civile in vari paesi, favorendo la loro interazione e le loro attività in un contesto europeo.

Bando: http://eacea.ec.europa.eu/citizenship/funding/2012/index_en.php

 

Media:

Consulta la rassegna stampa

 

 

Anno di realizzazione: 2013 (in corso)

Per avere maggiori informazioni contatta Mariano Votta:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Se vuoi saperne di più in tema di mobilità e trasporti visita la relativa Area di interesse.

Il Progetto è stato cofinanziato dalla Commissione europea, nel quadro del Programma “ Europe for Citizens”
eu flag europe for citizens it

 

Media Partner:
Ecomobile, la rivista internazionale della tecnologia innovativa per la mobilità

 

(ultimo aggiornamento: Gennaio 2013)

Mariano Votta
Mariano Votta, nettunese classe '72, con fiere origini lucane. Laurea in scienze politiche, 2 master, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti.Responsabile delle politiche europee di Cittadinanzattiva e coordinatore di Active Citizenship Network. Componente della Direzione Nazionale.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.