sca 2013 XI rapporto imparare sicuri ppLesioni strutturali in una scuola su sette, distacchi di intonaco in una su cinque e, nel corso dell’ultimo anno scolastico, ben 29 casi di tragedie sfiorate a causa di crolli di diversa entità. Migliorano i dati sul possesso delle certificazioni, peggiora invece lo stato di manutenzione delle scuole che nel 39% dei casi è del tutto inadeguato, così come la qualità di vita all’interno delle aule che, in un caso su cinque, presentano segni di muffe, infiltrazioni e umidità.
A mantenere in piedi la scuola contribuiscono in buona parte le famiglie che, solo nell'ultimo anno scolastico, hanno versato circa 390 milioni di euro, sotto forma di contributo volontario o donazione di materiali e beni.
Questi alcuni dati dell'XI Rapporto su sicurezza, qualità ed accessibilità a scuola, presentato da Cittadinanzattiva. Leggi il comunicato, scarica il Rapporto. Guarda le graduatorie regionali

 

Le Video-interviste presentate all'XI Rapporto sicurezza a scuola

In viaggio tra le scuole di Italia
Da Imola a Messina, da Lodi a Città di Castello e Roma, gli studenti ci descrivono la situazione della loro scuola, tra luci ed ombre. Il Video
Il servizio civile per le scuole di Napoli
Le volontarie della Uildm ci raccontano la loro esperienza di cittadine attive, grazie al servizio civile, per la sicurezza delle scuole di Napoli. Il Video
Si può fare
I genitori ma anche i nonni e gli stessi studenti "lavorano" per avere scuole più belle e sicure. Il Comitato genitori dell'Istituto comprensivo di Corsico (MI) ci raccontano la loro esperienza. Il Video
La salute a scuola non è un diritto?
Perchè una mamma deve sentirsi dire che sua figlia ormai alla scuola media, con una patologia cronica che la costringe a nutrirsi ogni ora, porta ancora il "ciuccio"? La testimonianza della mamma di Flavia di Napoli. Il Video
Genitori a scuola di sicurezza
La scuola è un bene di tutti e la partecipazione dei genitori è fondamentale. L'esperienza di Donatella, che ha partecipato al monitoraggio di una scuola romana. Il Video

 

Scuole sicure? Il Ministero deve risponderci entro 30 giorni

Cittadinanzattiva ha presentato la cosiddetta "istanza di accesso civico" al Ministero della Istruzione per ottenere la comunicazione e pubblicazione dei dati relativi all'Anagrafe della edilizia scolastica. Come stabilito dal decreto 14 marzo 2013, n.33, il Ministero dovrà rispondere alla richiesta entro 30 giorni. Leggi la lettera

 

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.