Tradotto il Manifesto sui diritti delle Donne con Disabilità nellUnione Europea

Lo scorso 4 settembre è stato tradotto e sottoposto all’approvazione del Forum Europeo sulle Disabilità il secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea.
Il primo “Manifesto delle Donne con Disabilità” fu adottato dal Forum Europeo sulla Disabilità (European Disability Forum - EDF) il 22 febbraio 1997 ed ebbe il merito di richiamare l’attenzione, in modo molto forte ed esplicito, sulla condizione delle donne con disabilità e sulle molteplici discriminazioni a cui sono soggette; e anche quello di contribuire ad istituire un Comitato permanente di Donne all'interno del Forum stesso.

In seguito, nel 2006, quando venne approvata la Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilità, che introduceva anche a livello normativo un nuovo paradigma basato sui diritti umani delle persone con disabilità, divenne evidente che tutte le politiche, le normative, le direttive programmatiche, e tutto quanto serve a definire gli interventi rivolti alle persone con disabilità avrebbe dovuto essere rivisto e modificato alla luce dei diritti e dei principi enunciati dalla Convenzione ONU.

Questa è la strada che ha portato al secondo Manifesto, uno strumento di facile utilizzo e di grande flessibilità, strutturato in diciotto aree tematiche che ne rendono intuitiva la consultazione: uguaglianza e non discriminazione; sensibilizzazione, mass media ed immagine sociale; accessibilità; situazioni di rischio ed emergenze umanitarie; pari riconoscimento davanti alla legge ed accesso effettivo alla giustizia; violenza contro le donne; vivere nella comunità; diritti sessuali e riproduttivi; istruzione; salute; abilitazione e riabilitazione; lavoro ed occupazione; standard adeguati di vita e di protezione sociale; emancipazione e ruolo di guida; accesso alla cultura allo sport ed al tempo libero; intersezionalità, genere e disabilità; raccolta di dati e statistiche; cooperazione internazionale.

Consulta il manifesto tradotto in italiano e approfondisci.

 

 

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.