tribunale minori
E’ dei primi giorni del mese di agosto la decisione presa dal Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, di stralciare la norma relativa all’abolizione del Tribunale per i Minorenni dalla riforma del processo civile attualmente in esame al Senato. Per le associazioni che da mesi si stanno battendo per impedire la soppressione del Tribunale si tratta di una decisione che desta grande soddisfazione per chi è quotidianamente impegnato sul campo per una tutela giuridica davvero a misura di bambino e delle famiglie.

L'iniziativa del Ministro ha dunque tenuto conto delle numerose sollecitazioni che da più parti gli erano pervenute affinché vi fosse una pausa di riflessione su questo aspetto della riforma. Ora non si tratta certamente di ricominciare tutto da capo, ma di ascoltare altre voci e recepire nelle nuove e riformatrici norme tutte quelle esperienze di questi decenni per favorire così un approfondimento della materia, per garantire una giustizia che metta realmente al centro i diritti dei minori.
Approfondisci

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.