Notizie

Privacy in vigore la legge che impone la Data Retention a 6 anni

Unico caso nell’Ue. Da domani gli operatori telefonici sono obbligati a conservare i dati del proprio traffico telefonico e telematico, nonché quelli relativi alle chiamate senza risposta, per il termine di 72 mesi. Lo prevede la Legge Europea 2017, in vigore appunto dal 12 dicembre, che prolunga i termini di conservazione dei dati di traffico telefonico e telematico (Legge 167/2017, art. 24). Il legislatore ha così esteso in maniera significativa le tempistiche già previste, per finalità di accertamento e repressione dei reati, dall’art. 132 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003) per la conservazione dei dati del traffico telefonico (24 mesi), del traffico telematico (12 mesi) e delle chiamate senza risposta (30 giorni).

Roma Lido

"Il record negativo ancora non è stato perso: anche nel 2017 la linea ferroviaria peggiore d'Italia, secondo Legambiente, è la ferrovia suburbana Roma-Lido gestita dall'Atac. Qui i treni hanno in media 20 anni, i passeggeri sono calati del 45% in pochi anni e le biglietterie ci sono solo in un quarto delle stazioni. Viaggiare in treno su questa tratta, insomma, continua a essere una vera e propria odissea.

natale tempi di viaggio

Da giorni si respira aria di Natale, le vetrine sono addobbate a festa, le strade illuminate, i supermercati pieni di panettoni e torroni, i negozi riservano sconti speciali per le strenne natalizie, le agenzie di viaggi offrono le mete più varie per chi vorrà approfittare di queste vacanze per partire. Perchè non farsi contagiare dalla voglia di evadere e staccare dalla routine del quotidiano? Tra Natale, Capodanno e l’Epifania c’è solo l’imbarazzo della scelta, resta solo decidere dove andare.

giustizia lenta

Il primo grave handicap del nostro Servizio Giustizia in Italia riguarda sicuramente la lungaggine e i tempi di definizione dei processi, vere e proprie odissee giudiziarie che vedono i cittadini invecchiare insieme alle loro cause. Il secondo problema è legato invece ai costi che i cittadini si trovano a dover sostenere e che riguardano sia le spese di giustizia (come il contributo unificato) sia le spese legali.

penale per sistema penitenziario

Parte dalle Camere Penali del Distretto della Corte di Appello di Napoli la protesta dei penalisti per le carenze del nostro sistema penitenziario. Una marcia che ha portato gli Avvocati a manifestare il loro dissenso verso la continua emergenza. Moltissime Camere Penali hanno aderito e la situazione, a livello nazionale, è davvero preoccupante.

morti in cella

Secondo i dati comparati del Consiglio d'Europa, tra i cittadini liberi e i reclusi in Italia la percentuale dei decessi che avvengono nelle carceri è più alta. In particolare, ritorna con prepotenza l'emergenza dei suicidi in carcere, dove decidono di togliersi la vita sia i detenuti che gli operatori che ci lavorano. Siamo giunti a 49 ristretti suicidati dall'inizio dell'anno e - secondo i dati dell'associazione Antigone - negli ultimi tre anni sono stati 56 gli agenti che si sono tolti la vita.

Libri.jpg

Per imparare a leggere i bambini hanno bisogno di libri e non di computer, è quanto emerge dall'indagine Pirls (Progress in International Reading Literacy Study) del 2016 che valuta le performance di lettura dei bambini di quarta elementare di 50 Paesi nei vari continenti. Per ottenere buoni risultati in lettura serve il vecchio libro cartaceo, pare infatti che i risultati migliori si registrino proprio nelle scuole con le biblioteche.

fake news

Le piattaforme online e altri servizi internet offrono alle persone nuovi modi di mettersi in contatto, discutere e raccogliere informazioni. Tuttavia, la diffusione di notizie volutamente fuorvianti (le c.d. “fake news”) è un problema sempre più grave per il funzionamento delle nostre democrazie, che incide sulla percezione della realtà da parte dei cittadini. Per affrontare questo tema, che rappresenta una priorità del suo programma di lavoro 2018, la Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica.

fondi europei sisma

Il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ha stanziato altri 28 milioni di euro per la regione Lazio, colpita dai gravi terremoti del 2016 e del 2017 che hanno interessato l'Italia centrale. L'intera dotazione servirà a migliorare la resistenza sismica degli edifici pubblici nella regione.

bandieraeuropa

Il Libro bianco sul futuro dell'Europa, il Documento di riflessione sulla dimensione sociale dell'Europa e la Proposta di proclamazione interistituzionale sul pilastro europeo dei diritti sociali sono i principali passi del processo di consultazione con gli stakeholder che la Comissione europea sta portando avanti nei paesi membri in vista della definizione del Bilancio post 2020.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.