Settimana Europea della Mobilità. Scopri con il quiz online di Cittadinanzattiva  che tipo di viaggiatore sei, e scopri le nostre iniziative nei diversi Paesi europei.

 

In aereo e in treno, quando ho diritto al rimborso del biglietto? E se viaggio in autobus per spostamenti di lunga percorrenza? Cosa si intende per mobilità multimodale? E per car pooling? E ancora, entro quando verranno eliminate le autovetture alimentate con carburanti tradizionali? E le vecchie patenti di guida?  Ciascuno di noi quanto ne sa in tema di mobilità sostenibile?

 

Su www.cittadinanzattiva.it è online un quiz gratuito per mettersi alla prova e scoprire se siamo in grado di tutelare al meglio i nostri diritti di passeggeri, fino a che punto le nostre scelte quotidiane di mobilità sono effettivamente “sostenibili”, quanto è importante il settore dei trasporti in una dimensione europea e quali iniziative sta realizzando  l’Unione Europea.

Partecipa al quiz di Cittadinanzattiva e potrai scoprire se sei un viaggiatore disinformato, distratto o “smart”, cliccando su http://j.mp/settimanamobilita o www.cittadinanzattiva.it

Inoltre, in occasione della Settimana europea della mobilità (16-22 settembre), Active Citizenship Network (la rete europea di Cittadinanzattiva, riconosciuta dalla Commissione Europea quale partner ufficiale della campagna di sensibilizzazione) ha reso disponibilite il  quiz online in 9 lingue, e organizzato in collaborazione con associazioni partner una serie di eventi in diverse città del continente.

Workshop a tema sono in programma a Faro, in Portogallo (gestito dall’Associazione In Loco, www.in-loco.pt) e Merida in Spagna (con Fundacion Ciudadnia  www.fundacionciudadania.es). Stand informativi in Lituania presso le stazioni ferroviarie di Vilnius, Kaunas e Klaipeda a cura di Consumer Rights Protection Center (www.vartotojucentras.lt), nel centro di Belgrado, in Serbia, gestito da Consumers center of Serbia (www.ceps.rs), in Italia a Bologna, gestito dalla Segreteria Regionale di Cittadinanzattiva-Emilia Romagna (www.cittadinanzattiva-er.it).

Analoghe iniziative sono in programma in Bulgaria a cura dell’Associazione Index Foundation (www.index-bg.org), in Romania grazie a A.N.P.C.P.P.S. Romania - The National Association for Consumer Protection and Promoting Programs and Strategies from Romania (www.protectia-consumatorilor.ro) e in Slovacchia con  Society of Consumer protection S.O.S. Poprad    (www.sospotrebitelov.sk) nelle città di Prešov e Poprad.

Gli incontri aperti al pubblico hanno l’obiettivo di presentare una prima ricognizione sulle esigenze di mobilità nel Paese e produrre raccomandazioni civiche da porre all’attenzione delle istituzioni comunitarie oltre che nazionali.

Ai partecipanti verrà distribuita la guida “Moving in Europa. Per una mobilità più sostenibile e tutelata”, scaricabile gratuitamente anche dal sito www.activecitizenship.net.

Infine, per cittadini, aziende e istituzioni, è aperta la raccolta di buone pratiche in tema di mobilità sostenibile. Chiunque le può segnalare nel database on line sul sito di Active Citizenship Network: le più significative verranno presentate alle autorità comunitarie a fine anno.

Le iniziative predisposte da Cittadinanzattiva-Active Citizenship Network rientrano nell’ambito del progetto europeo “Mobilità, un paradigma della cittadinanza europea”, cofinanziato dalla Commissione europea nel quadro del Programma “Europe for Citizens”.

flag eng

 

Alessandro Cossu
Classe '71, napoletano di nascita, mancato romano di adozione. Laureato in economia, ha passato molto tempo a collezionare master in diverse discipline, ed è a Cittadinanzattiva dal 1997. Appassionato di cucina e di tecnologia applicata, è responsabile dell'ufficio comunicazione e stampa, e membro della Direzione Nazionale.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.