Il progetto biennale "Consumatori per la qualità dei servizi" è stato cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive (ora Ministero dello Sviluppo Economico) attraverso i fondi delle multe dell'Antitrust. Il progetto ha visto la realizzazione di attività di consulenza al cittadino, d'informazione, di ricerca e di analisi sui servizi di pubblica utilità in Italia.

 


Risultati raggiunti

Tra i principali risultati raggiunti vi è l'attivazione e il potenziamento in 20 città italiane dei servizi di assistenza al cittadino (PiT Servizi Locale) che hanno gestito, seguendo la metodologia standard del PiT Servizi Nazionale, 2186 casi su tematiche riguardanti i trasporti, le poste, i servizi assicurativi e bancari, la pubblica amministrazione e l'energia. Una valutazione dettagliata della tipologia di casi trattati la si può trovare nella VI Relazione Pit Servizi (scaricabile nella sezione Relazioni Annuali).

È stata inoltre realizzata una banca dati che ha permesso di raccogliere ed analizzare 400 carte della qualità dei servizi (reperibilità, leggibilità, informazioni contenute, ecc.) ed è stato sperimentato il sistema di Audit Civico (a disposizione dei cittadini per promuovere la valutazione della qualità dei servizi) in particolare nei settori del trasporto pubblico locale, del servizio postale, del servizio idrico e dell'ufficio riscossione tributi.

Infine è stata pubblicata una collana di otto opuscoli informativi per il cittadino: L'acqua che uso, I servizi che utilizzo, Le carte che mi tutelano, Le acque che navigo, Le tasse che pago, Il telefono che voglio, I debiti che ho, I rifiuti che produco.

Nella sezione Guide utili è possibile scaricare i seguenti opuscoli:

E' possibile scaricare i report finali in tema di Carte dei Servizi e Audit civico nei servizi.

Anno di realizzazione: 2004/2005

Per avere maggiori informazioni contatta Tina Napoli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per saperne di più in tema di politiche dei consumatori visita la relativa Area di interesse.

Il progetto è stato sostenuto da:

  • BCC Credito Cooperativo,
  • Gruppo Hera;
  • IMQ;
  • PosteItaliane.

 

 

Tina Napoli
Calabrese, dopo più di 20 anni romana d'adozione, classe '72, studi in Scienze Politiche. A Cittadinanzattiva dal 2000, comincio con i programmi comunitari "Euro Facile", Responsabile delle politiche dei consumatori e membro della direzione nazionale; dal 2013 membro supplente del Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti. Ho fondato una piccola scuola d'italiano per stranieri, "Koinè, la casa dei popoli". Amo leggere, scrivere, fotografare e conoscere luoghi, storie e persone.
"Il viaggio non finisce mai, solo i viaggiatori finiscono" ( Josè Saramago).

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.