DOSSIERACQUA2018

Il 22 marzo si festeggia la Giornata mondiale dell’acqua, che richiama l’attenzione sull’importanza di valorizzare e proteggere le risorse idriche. L’edizione 2018 è dedicata al tema Nature for Water (La Natura per l’acqua) e si concentra sulle soluzioni che la Natura stessa ci offre per conservare e ripristinare il ciclo naturale dell’acqua, impedendo che la nostra più importante risorsa vada perduta.
In occasione del ventiseiesimo appuntamento Cittadinanzattiva pubblica i dati dell’Osservatorio prezzi e tariffe sul Servizio Idrico Integrato.
L’indagine, realizzata ormai da 13 anni, analizza le tariffe applicate al servizio idrico integrato per uso domestico residenziale in tutti i capoluoghi di provincia italiani. Dalle rilevazioni si desume una spesa media, per il 2017, di € 408 per un consumo di 192 mc/anno di una famiglia tipo di tre componenti. Rispetto all’anno 2016 si registra un aumento di 4,3 punti percentuali e ben del 75,1% rispetto alla rilevazione di 10 anni fa.


Le differenze territoriali continuano ad essere rilevanti, con la Toscana che detiene il primato della più costosa (€ 648) e il Molise della più economica (€ 143). Disomogeneità economiche tra singoli capoluoghi si registrano anche all’interno delle stesse Regioni restituendo un quadro piuttosto eterogeneo.
Quest’anno è stata calcolata la spesa anche su un consumo medio ridotto, 150 mc/anno per mettere in luce a quanto ammonterebbe il risparmio economico a fronte di un utilizzo più consapevole del bene comune acqua. Un consumo responsabile delle risorse idriche parte dalle abitudini quotidiane, da semplici gesti di razionalizzazione dei consumi come buone pratiche di riduzione degli sprechi.
Leggi il comunicato, il Dossier 2018 e le infografiche.

Leggi i comunicati regionali:

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.