docente

Quest’anno nelle scuole statali sono tornati in classe 253 mila alunni con disabilità; meno della metà di loro, cioè soltanto circa 120 mila, avrà la fortuna di ritrovare il docente di sostegno dello scorso anno, mentre per tutti gli altri, circa 133 mila alunni disabili (il 52%) si dovrà ricominciare da capo con un nuovo insegnante. Questi i dati riportati da Tuttoscuola.com.

Nel frattempo alcuni dirigenti hanno provato soluzioni alternative per venire incontro alle esigenze degli studenti con disabilità e delle loro famiglie. Ad esempio, all’Istituto tecnico Salvemini di Casalecchio di Reno,  il dirigente scolastico Carlo Braga, in accordo con le famiglie, ha deciso di riconfermare una decina di docenti in servizio dallo scorso anno per coprire i posti vacanti. 

 

“Le graduatorie usciranno il 21 settembre – spiega Braga ai microfoni di Radio Città del Capo – e fino al 24 o il 25 non potremo fare le convocazioni sulle graduatorie definitive, si tratta di un non senso didattico e amministrativo”. Così, con un corpo docente di sostegno di 36 insegnanti di cui solo 12 titolari che dovrebbe seguire 58 studenti con disabilità (40 circa in condizioni di gravità), il preside ha scelto di dare la priorità alle famiglie e ai propri bimbi. Si vedrà poi, a graduatorie pubblicate, se dovessero esserci o meno nuovi specializzati; in caso contrario i docenti indicati da Braga sarebbero confermati.

Approfondisci su Radiocittadelcapo.it

E i docenti di sostegno si mobilitano con una petizione online, che ha già raggiunto oltre 16mila firme, per chiedere la continuità didattica.  

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.