una classe di prato rinuncia ai social

Sette giorni senza cellulari, è questo l'esperimento realizzato da una classe di una scuola di Prato. I ragazzi hanno letteralmente consegnanto i propri cellulari ai loro prof ed hanno monitorato i cambiamenti nei propri comportamenti.

Il momento più duro è stato il lunedì quando hanno lasciato i loro telefoni, alcune studentesse si sono persino messe a piangere, si sentivano perse senza il telefono. Ma la cosa che hanno notato maggiormente è stato che hanno ripreso a parlare di più tra loro. Da "disconnessi" parlare diventa fondamentale. Leggi l'articolo

Calabrese di nascita, romana d’adozione. Classe '80, una laurea in Scienze della Comunicazione e una specializzazione in giornalismo. A Cittadinanzattiva dal 2007, prima nel Dipartimento Networking, poi nella rete Scuola dove attualmente si occupa di Progetti e Campagne. Appassionata di fotografia, cinema e soprattutto del “mare del sud” dal quale non riesce a stare lontana.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.