salute mentale 2015 02 25

Dovevano essere chiusi definitivamente entro il marzo 2015, ma a distanza di sei mesi sul territorio nazionale esistono ancora cinque Ospedali psichiatrici giudiziari che continuano la loro attività. In base alle recenti disposizioni legislative, le persone all'interno degli Opg avrebbero dovuto essere trasferite nelle Residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza (Rems), ma non tutte le Regioni si sono adeguate a quanto stabilito.

Ed oggi, ancora, sono più di duecentotrenta le persone in stato di detenzione. Ma proprio per dire basta a questa condizione di illegalità e di detenzione illegittima di cui sono vittime, l’associazione L’Altro Diritto ha lanciato una iniziativa che prevede la presentazione di una serie di ricorsi contro lo Stato per sequestro di persona, aiutando gli stessi internati a redigere le istanze. Leggi la notizia

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.