L’Organismo Unitario dell’Avvocatura (OUA) e l’Unione nazionale delle Camere Civili (Uncc) hanno presentato un ricorso al Consiglio di Stato al fine di ottenere un provvedimento cautelare di sospensione della mediazione obbligatoria. La decisione intervenuta da parte del CdS, secondo alcuni, avrebbe addirittura sospeso con effetto immediato l’obbligatorietà dell’istituto. Ma non è così. Per saperne di più

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti