La recente pronuncia della Corte di Cassazione (sent. n. 25596/12) offre importanti spunti di riflessione su uno dei "temi caldi" del diritto di famiglia: l’obbligo del versamento dell’assegno di mantenimento nei confronti della prole. La Corte ha stabilito che l’eventuale ritardo nel versamento non costituisce fattispecie di reato ma configura solo un inadempimento dell’obbligazione civile. Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.