No alla violenza sulle donne copy
La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera al riparto di 30 milioni di euro da destinare ai Centri antiviolenza e alle altre azioni previste dal Piano Strategico del Dipartimento Pari opportunità. A breve, dunque, il ministro procederà alla firma del decreto che destinerà alle Regioni i fondi per l’anno 2019. L’intesa fa seguito alla seconda riunione della Cabina di regia interministeriale sulla violenza maschile contro le donne, che si è svolta lo scorso 26 novembre. Ma quali sono le misure finanziate? La dotazione complessiva sarà così ripartita: 10 milioni di euro contribuiranno al finanziamento dei Centri Antiviolenza (Cav) pubblici e privati già esistenti in ogni Regione; 10 milioni di euro serviranno per le Case rifugio pubbliche e private già presenti in ogni Regione; 10 milioni di euro saranno ripartiti tra le Regioni e le Province autonome per gli interventi operativi di cui al Piano Strategico nazionale, sulla base dei criteri percentuali di riparto del Fondo nazionale per le politiche sociali.

Approfondisci e leggi la notizia sul sito del Governo


Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.