carcere progetto stretta di mano

Cittadinanzattiva è partner del progetto “Una stretta di mano”, un progetto del CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza) gestito dalla "Casa San Benedetto -Istituto Don Calabria di Verona" - una poliedrica realtà che si occupa, ponendo al centro la persona, di problematiche sociali, educative e sanitarie - in collaborazione con il Ministero della Giustizia - Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità. Il progetto intende lavorare per sviluppare un approccio di giustizia riparativa in ambito penale nel Veneto e nel Friuli-Venezia Giulia, valorizzando l’esperienza maturata dal settore minorile nel Triveneto, individuando strategie, modalità e strumenti innovativi di mediazione, di riparazione e di assistenza alla vittima del reato e di responsabilizzazione degli autori, attraverso il coinvolgimento delle comunità locali, creando una rete territoriale e spazi di informazione e di ascolto che accompagnino entrambe le parti a intraprendere un percorso di mediazione.

Il progetto si svolgerà nel territorio del Triveneto, già da tempo impegnato in una diffusa attività di mediazione e progetti o esperimenti di giustizia riparativa, con il coinvolgimento di diverse associazioni e amministrazioni.
Scarica la locandina.

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.