bambini dietro le sbarre

Basta bambini in carcere: sono pochissime le strutture oggi esistenti in Italia destinate alle detenute madri con figli piccoli e solamente due, a Roma e Milano, le strutture protette. Un problema che deve stimolare ad una riflessione molto profonda, soprattutto alla luce del recente tragico episodio verificatosi nel carcere romano di Rebibbia.

I bambini attualmente presenti nei penitenziari italiani sono 62, con 52 mamme: le case famiglia protette, su cui si deve investire, permetterebbero di sostenere in maniera adeguata le situazioni di più ampia marginalità e fragilità, poiché rappresentano il contesto più adatto per accogliere e sostenere i bambini in fase di crescita.

Approfondisci su www.vita.it

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.