Il Tour dei diritti per i 35 anni del Tribunale per i diritti del malato farà tappa a Messina il 17 ottobre, dalle 10.00 alle 18.00, a Piazza Duomo.
Il Tribunale per i diritti del malato di Messina di CittadinanzAttiva, volendo contribuire ad avere, finalmente, un sistema sanitario nazionale equivalente, accessibile, universale e di qualità, ha aderito al tour organizzato dalla Direzione Nazionale in occasione dei 35 anni dalla nascita del TDM. Ha organizzato, pertanto, una manifestazione a Piazza Duomo, sabato 17 ottobre, per consentire, anche, ai cittadini messinesi di rappresentare la sanità con cui  ogni giorno sono costretti a confrontarsi: accesso alle cure, offerta dei servizi socio-sanitari, articolazione territoriale del servizio sanitario.

L’occasione servirà per segnalare, qualora non siano adeguati, i diversi livelli e le modalità delle prestazioni sanitarie, sia delle reti ospedaliere che dei servizi territoriali. I cittadini potranno anche sottoporre i loro casi particolari o di loro familiari e amici e chiedere l’intervento del TDM. Il contributo dei cittadini servirà anche a verificare la validità delle campagne di prevenzione, a suggerire una migliore utilizzazione delle professioni sanitarie, a sottoporre a controllo la governance del SSR nazionale, all’implementazione delle buone pratiche, fino alla trasparenza amministrativa, alla lotta agli sprechi, settore farmaceutico incluso. Anche a Messina il TDM di CittadinanzAttiva, partecipando alla campagna nazionale, vuole contrastare lo smantellamento in atto del Servizio Sanitario e rafforzare l’impegno per garantire i diritti dei malati che la Costituzione riconosce e lo fa chiedendo a tutti di mobilitarsi, perché tutti possano dire "La mia Salute è un bene di tutti, il Servizio Sanitario nazionale anche". Tutti i cittadini sono invitati ad intervenire.

Elio Rosati
Classe '69, laurea in Scienze Politiche, sposato con Tiziana, una meraviglia di figlia di nome Alessia, impegnato con passione nel movimento dal 1994 con diversi incarichi e responsabilità con particolare attenzione al territorio e alle politiche di promozione della cittadinanza attiva. Faccio parte dell'Ufficio Partecipazione e Attivismo Civico (PAC). Risolvere problemi il mio mestiere.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.