prosegue il percorso regionale dalla sanita visibile alla sanita invisibile

Lo scorso 12 ottobre presso ​il teatro "Il maggiore" di Verbania, per iniziativa delle assemblee territoriali di Verbania-Omegna e Domodossola, si è tenuto il secondo evento del percorso regionale "Dalla sanità visibile alla sanità invisibile". Cittadinanzattiva e altre associazioni di volontariato e di malati cronici hanno interrogato la Direzione generale della Asl sui problemi presentii nel territorio. le risposte sono state chiare ed hanno confermato le criticità presenti nei sistemi informatici, che impediscono la piena integrazione dei servizi, e nella organizzazione dei percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali.

Sono stati anche presentati i molti miglioramenti ottenuti con la valutazione partecipata della umanizzazione degli ospedali. Il segretario regionale Alessio Terzi ha confermato la necessità di una forte partecipazione della cittadinanza attiva e delle comunità locali per il superamento dei tanti ostacoli ancora presenti. L'incontro è stato anche una occasione di confronto sulla importazione del nuovo ospedale che dovrebbe sostituire gli attuali presidi di Verbania e Domodossola. I lavori sono stati conclusi dal vicepresidente della regione Piemonte e dall'assessore regionale alla sanità, Antonio Saitta.

I prossimi appuntamenti sono ad Alessandria l'8 novembre e Ivrea il 23 novembre.

Classe '74. Adoro la pasta (non meno di 250g a porzione) e qualunque cosa cucinino le mie colleghe, purché abbia il pranzo pronto. Mi chiamano ringhio, ma in realtà mordo anche. La mia frase è se non ti piacciono i miei difetti, ne ho anche altri. Sono a Cittadinanzattiva dal 1999 ed attualmente sono responsabile networking nell'ufficio Pac (Partecipazione e Attivismo civico).

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.