Il risparmio ci sarà sulle bollette di luce e gas che gli utenti del settore energetico andranno a pagare di meno.  In particolare l’Aeegsi, l’Autorità dell’energia elettrica e il gas e il servizio idrico, conferma la notizia evidenziando che il risparmio per i consumatori è dovuto alla riduzione del costo dell’energia elettrica dello 0,5%, mentre il gas costerà l’1% in meno. Per il settore energetico, pertanto, il risparmio totale medio per le famiglie italiane si aggirerà complessivamente sui 65 euro. L’energia elettrica è stata ribassata per via della riduzione dei costi complessivi per l’approvvigionamento della “materia energia“.

Per quanto riuguarda il gas, invece ,  la riduzione dei  costi è dovuta al ribasso delle quotazioni nei mercati all’ingrosso in Italia ed Europa, che dopo la riforma dell’Authority dell’Energia sono legate alle condizioni della tutela gas, permettendo di trasmettere subito ai consumatori finali l’andamento dei prezzi all’ingrosso.

Approfondisci

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.