acqua pulita

L’Italia rischia una multa da mezzo miliardo per una procedura di infrazione dell’Unione Europea sull’acqua e la depurazione, se non si adegua e non rende più efficiente il proprio sistema idrico che raggiunge livelli di  dispersione elevati e una tariffa media annua pari a 150 euro che è la più bassa in Europa. Sono tanti gli investimenti da attuare e altrettanti gli stakeholder da coinvolgere per riuscire a risollevare il Paese dalla situazione attuale.

La direttiva europea  impone agli Stati membri di garantire un adeguato sistema di depurazione e di adottare piani di gestione con le misure più idonee per conseguire gli obiettivi di tutela qualitativa e quantitativa e di efficiente gestione delle risorse a livello di distretto idrografico. E Il 2015 è un anno importantissimo in vista di tali obiettivi" ha evidenziato il ministro Galletti.
Approfondisci su Repubblica e su Alternativasostenibile

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.