plastica monouso addio

Dal 2021 possiamo dire addio alla plastica usa e getta. Il Consiglio ha formalmente approvato la direttiva proposta dalla Commissione che stabilisce severe norme per quei prodotti e imballaggi ritenuti più inquinanti e che più spesso vengono rinvenuti nelle spiagge dei Paesi europei. I prodotti incriminati sono bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, ma anche tazze, contenitori per alimenti e bevande in polistirene espanso e tutti i prodotti in plastica oxodegradabile.

Inoltre è stato stabilito di raggiungere un obiettivo di raccolta delle bottiglie di plastica del 90% nel 2029, le quali dovranno essere riciclabili per almeno il 25% entro il 2025 e per almeno il 30% entro il 2030. Queste nuove regole limiteranno notevolmente i danni ambientali che i piccoli prodotti di plastica causano ai nostri mari, all’intero pianeta e ai suoi abitanti.  La direttiva entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Ue e gli Stati avranno due anni di tempo per recepire la legislazione nel loro diritto nazionale. Approfondisci

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.