detrazione pannelli solari

Confermata la possibilità di recuperare il 65% delle spese sostenute per la posa di pannelli solari termici, dal 1 gennaio 2018, per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici, industriali, commerciali, ricreativi e socio-assistenziali sino a un importo massimo di detrazione di 60.000 euro

La Legge di Bilancio 2018 ha convalidato l’opportunità, per i contribuenti, di usufruire di una detrazione Irpef o Ires suddivisa in dieci rate annuali.

Quali sono i requisiti per accedere alle detrazioni?

  • I lavori di installazione dei pannelli solari devono avvenire su edifici già esistenti
  • Termine minimo di garanzia: 5 anni per pannelli e bollitori e 2 anni per accessori e componenti tecnici
  • Conformità dei pannelli alle norme UNI EN 12975 o UNI EN 12976, certificati da un organismo di un Paese dell’UE o della Svizzera.

Le spese detraibili per l’installazione di pannelli solari comprendono gli importi relativi ai costi dei lavori edili riferiti all’intervento di risparmio energetico nonché quelli per le prestazioni professionali per la realizzazione dell’intervento e per l’acquisizione della certificazione energetica. Per maggiori informazioni

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.