Ecomafia 2016. Reati ambientali in leggera flessione. Positivo l impatto della legge sugli ecoreati reference

Meno reati e più arresti. Così si potrebbero riassumere in un tweet i primi dati che emergono dal rapporto di Legambiente “Ecomafia 2016, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia” presentato a Roma.

Nel 2015 diminuiscono gli illeciti ambientali accertati che sono 27.745 (- 5% rispetto ai 29.293 del 2014), una leggera flessione che descrive un problema ancora tutt’altro che risolto, con 76 reati al giorno, più di 3 ogni ora.

188 gli arresti, 24.623 le persone denunciate e 7.055 i sequestri: timidi segnali di una piccola inversione di tendenza nella lotta all’ecomafia dopo l’introduzione degli ecoreati all’interno del codice penale.

APPROFONDISCI

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.