consumatori in rete invalidita e handicap

Il tema dell’invalidità civile e handicap riveste da anni un grande interesse da parte di Cittadinanzattiva, caratterizzandosi come uno degli ambiti maggiormente controversi e problematici del sistema assistenziale del nostro paese.
Le segnalazioni dei cittadini che la nostra Associazione quotidianamente riceve, testimoniano le difficoltà vissute in relazione alle lungaggini del procedimento di riconoscimento, ai diritti negati, alle attese interminabili per ottenere i benefici ed il nostro impegno è orientato a dar voce a tutto ciò.

Conosci l’invalidità civile e l’handicap?
Nella dizione "invalidità civile" sono comprese una serie di prestazioni che scaturiscono dal riconoscimento, effettuato da apposite Commissioni INPS, di una condizione congenita o acquisita, che comporti una riduzione permanente della capacità lavorativa e/o un danno funzionale permanente (Legge 118/71 e D.lgs 509/88).
L’handicap rappresenta inveceuna situazione di svantaggio sociale che dipende dalla disabilità o menomazione e dal contesto sociale di riferimento in cui una persona vive. La certificazione non dà diritto a provvidenze economiche (pensioni, assegni, indennità): per ottenerle è necessario disporre di un certificato di invalidità civile. La legge 104/92 prevede invece prevalentemente agevolazioni fiscali e lavorative (permessi retribuiti e congedi).
Sai come si presenta la domanda e quali sono i benefici economici e sociali a cui si può avere diritto?
Dal 1° gennaio 2010 la domanda deve essere inoltrata all'INPS anziché alla ASL, esclusivamente per via telematica collegandosi al sito www.inps.it. E’ necessario recarsi da un medico abilitato alla compilazione on line del certificato introduttivo, perché sia attestata la patologia invalidante. La domanda può essere presentata dai cittadini in possesso del PIN rilasciato dall’INPS e/o da soggetti autorizzati oppure dagli enti di Patronato e dalle Associazioni di categoria.
A seconda della valutazione ricevuta si potrà avere diritto a determinati benefici, come protesi e ausili (33%), iscrizione al collocamento mirato (46%). Pensioni, assegni e indennità economiche sono previsti con almeno il 74% di invalidità.
Conosci i tuoi diritti?
Cittadinanzattiva mette a disposizione di tutti i cittadini il PIT (Progetto integrato di tutela), un servizio gratuito di informazione, consulenza e assistenza in ambito sanitario. Contatta il numero di telefono 0636718444 attivo dalle 9:30 alle 13:30 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì oppure invia una mail all’indirizzoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un fax allo 06- 36718333.
Sono inoltre presenti su tutto il territorio nazionale, attive negli ospedali e nei servizi territoriali, circa 300 sezioni locali del TDM (Tribunale per i diritti del malato).
Per verificare il PiT locale o la sede del TDM più vicina a te consulta il sito www.cittadinanzattiva.it

Cosa puoi fare per dare forza ai tuoi diritti?

Attivati!
Individua la sede locale di Cittadinanzattiva (http://www.cittadinanzattiva.it/dove-siamo.html) a te più vicina e fatti coinvolgere!

Informati!
Ritira i materiali informativi gratuiti a tua disposizione presso le nostre sedi locali oppure visita la sezione APPROFONDIMENTI

Guarda e condividi il video!

Ricorda!
Fare i cittadini è il modo migliore di esserlo!

L’iniziativa rientra nel quadro delle attività previste dal progetto “Consumatori in rete: diamo forza ai nostri diritti” realizzato da Cittadinanzattiva in collaborazione con Adiconsum (capofila), Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi, CTCU e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.