Consumatori

sinergia evento 1

Consapevoli di cosa sia l’efficienza energetica, ma non di tutti gli strumenti e le scelte individuali che favorirebbero un uso sostenibile dell’energia, visto, ad esempio, che un cittadino su due ignora le detrazioni previste. E, di fronte alle sempre pressanti esigenze di risparmio, tre su quattro chiedono bollette comprensibili e soprattutto basate sui consumi effettivi. Cresce però la coscienza ecologista, considerato che quasi un cittadino su due sarebbe disposto a spendere di più per un’offerta energetica del tutto o in gran parte rinnovabile.
Sono questi alcuni dei risultati che emergono dalla consultazione civica promossa da Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto “SI(e)NERGIA: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica” e presentati oggi a Roma.

sienergia

 

Appuntamento il 27 giugno alle ore 9.30 presso la Sala Pavillon della Residenza di Ripetta con l’evento conclusivo del progetto "Si(e)nergia: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica".
Nel corso della mattinata saranno presentati i dati emersi dalla consultazione che ci hanno restituito la percezione dei cittadini sulla sostenibilità energetica e il punto di vista delle aziende. 
Saranno messi in luce punti di forza e debolezza, opportunità e/o eventuali contraddizioni, nella percezione che i cittadini hanno dell’impegno della politica, delle aziende e della stessa società civile nel perseguimento della sostenibilità energetica.

PITServiziCONSUMATORI

Criticità nelle fatturazioni telefoniche, per l’energia elettrica e l’acqua. Un cittadino attento ma sempre poco tutelato.

Il cittadino è attento, vigile e sempre più consapevole e pertanto pretende che i propri diritti vengano rispettati, le associazioni e la gran parte delle aziende collaborano per migliorare il sistema, la pubblica amministrazione si sta “aprendo”, ma evidentemente tutto ciò non basta perché i diritti vengono regolarmente violati e permangono le disuguaglianze fra cittadini. Un esempio? L’accesso ai servizi non è uguale per tutti, se si vive in una “zona interna” si avrà più difficoltà ad accedere alla banda larga rispetto a chi vive in una grande città. La totale assenza dell’alta velocità o semplicemente di mezzi di collegamento idonei rende impossibile l’accesso ai mezzi di trasporto per milioni di persone.

consultazioneSIeNERGIA 800x450 01

Ancora aperta la consultazione sul tema della sostenibilità energetica nell’ambito del progetto "Si(e)nergia: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica".
Attraverso la consultazione vogliamo evidenziare gli aspetti più salienti dal punto di vista dei cittadini sui quali ricadono sia direttamente che indirettamente i risultati della politica energetica seguita a livello nazionale ed europeo, e dal punto di vista qualificato di diversi stakeholder di settore con l’obiettivo di raggiungere una definizione congiunta di energia sostenibile e delle dimensioni considerate prioritarie.
I risultati della consultazione saranno presentati in un evento pubblico organizzato per il 27 giugno, nella cornice degli Energy days, nell’ambito della Settimana dell’energia sostenibile, promossa dalla l Commissione europea

PITServiziCONSUMATORI std 01

Cittadinanzattiva è lieta d’invitarLa alla presentazione della XVII Relazione Pit Servizi, frutto del lavoro svolto dal servizio di tutela dei consumatori e degli utenti promosso e animato dall'associazione.
Giunto alla sua XVII edizione, è la sintesi delle segnalazioni che provengono a Cittadinanzattiva tramite il proprio servizio Pit durante tutto l’anno. Il Rapporto rappresenta una fotografia di quelli che sono stati i disservizi più frequentemente segnalati da parte dei cittadini nel corso dell’ultimo anno e al contempo anche un quadro di quelle che sono state le attività messe in campo dall’associazione nei diversi settori di riferimento per contrastare comportamenti scorretti, la violazione di diritti o semplicemente per promuovere un migliore dialogo e accorciare le distanze tra consumatori, aziende e pubblica amministrazione.

CONSUMATORI std 01

Cittadinanzattiva è lieta d’invitarLa alla presentazione della XVII Relazione Pit Servizi, frutto del lavoro svolto dal servizio di tutela dei consumatori e degli utenti promosso e animato dall'associazione.
Giunto alla sua XVII edizione, è la sintesi delle segnalazioni che provengono a Cittadinanzattiva tramite il proprio servizio Pit durante tutto l’anno. Il Rapporto rappresenta una fotografia di quelli che sono stati i disservizi più frequentemente segnalati da parte dei cittadini nel corso dell’ultimo anno e al contempo anche un quadro di quelle che sono state le attività messe in campo dall’associazione nei diversi settori di riferimento per contrastare comportamenti scorretti, la violazione di diritti o semplicemente per promuovere un migliore dialogo e accorciare le distanze tra consumatori, aziende e pubblica amministrazione.

MOBILITIME 800x450 01 copia

Il nostro progetto #​Mobilitime: È tempo di muoversi​ è stato selezionato, tra quasi trecento progetti,  come particolarmente meritevole e inserito quindi nei “100 progetti” del suo ambito.

Ritirato il diploma nell'ambito del convegno “Italia 2030: come portare l’Italia su un sentiero di sviluppo sostenibile”,  svoltosi il 23 maggio nel contesto del Forum PA 2018, presso l'Arena Convention Center “La Nuvola".

DOSSIERACQUA2018

Il 22 marzo si festeggia la Giornata mondiale dell’acqua, che richiama l’attenzione sull’importanza di valorizzare e proteggere le risorse idriche. L’edizione 2018 è dedicata al tema Nature for Water (La Natura per l’acqua) e si concentra sulle soluzioni che la Natura stessa ci offre per conservare e ripristinare il ciclo naturale dell’acqua, impedendo che la nostra più importante risorsa vada perduta.
In occasione del ventiseiesimo appuntamento Cittadinanzattiva pubblica i dati dell’Osservatorio prezzi e tariffe sul Servizio Idrico Integrato.
L’indagine, realizzata ormai da 13 anni, analizza le tariffe applicate al servizio idrico integrato per uso domestico residenziale in tutti i capoluoghi di provincia italiani. Dalle rilevazioni si desume una spesa media, per il 2017, di € 408 per un consumo di 192 mc/anno di una famiglia tipo di tre componenti. Rispetto all’anno 2016 si registra un aumento di 4,3 punti percentuali e ben del 75,1% rispetto alla rilevazione di 10 anni fa.

bonus asilo nido

Secondo la circolare n. 14 del 29 gennaio dell’Inps dal 29 gennaio fino al 31 dicembre 2018 è possibile presentare la domanda per richiedere il Bonus asilo nido per tutti i bambini nati dopo il 1° gennaio 2016.
L’importo massimo del contributo è di € 1.000 annuali e per presentare la richiesta non ci sono limiti reddituali. Il bonus viene erogato fino ad esaurimento dei fondi a disposizione che, per l’anno in corso sono 250 milioni. I fondi sono destinati al rimborso delle rette per asili nido pubblici e privati autorizzati nonché per chi richiede supporto presso la propria abitazione per i bambini, minori di 3 anni, con gravi patologie croniche.  Il contributo viene erogato mensilmente dietro presentazione dei giustificativi degli avvenuti pagamenti delle rette mensili. La rata massima mensile è di € 90,91. L’importo viene accreditato direttamente al beneficiario che ha sostenuto il pagamento.

approvato emendamento bollette

Entro il prossimo 5 aprile gli operatori di telefonia, reti televisive e di comunicazioni elettroniche, dovranno necessariamente adeguarsi alle disposizioni che per i contratti di fornitura nei servizi di comunicazione elettronica impongono la cadenza di rinnovo delle offerte e della fatturazione dei servizi su base mensile o di multipli del mese. Il rinnovo dell’offerta telefonica e la fatturazione del servizio erogato non saranno più ogni 4 settimane, ma esclusivamente a ciclo mensile. In questo modo viene eliminata la tredicesima mensilità acquisita inconsapevolmente dagli utenti del settore telefonico e si ritorna ai 12 rinnovi annuali, che prima della entrata in vigore della legge erano arrivati a 13 con la modifica unilaterale dei 28 giorni.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.