Il farmaco TRANSLARN per la cura della Distrofia di Duchenne è stato accolto positivamente dalla Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA per  la sua aggiunta alla lista dei farmaci previsti dalla legge n. 648/96, e quindi ottenibili a spese del SSN, anche in via sperimentale, nel caso non siano presenti alternative valide. Si attende adesso l’inserimento effettivo e la commercializzazione ai pazienti. Leggi la notizia sul sito dell’Associazione dei pazienti

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.