mcdonalds cup tasse4

Il colosso americano Mc Donald's finisce nel mirino dell'Unione europea per aver ottenuto un trattamento fiscale favorevole dal governo del Lussemburgo, contrario alle regole in materia di aiuti di stato dell'Ue. L'inchiesta, avviata dalla Commissione europea, prende le mosse dall'esposto che Cittadinanzattiva, insieme a Codacons e Movimento Difesa del Cittadino, aveva presentato lo scorso ottobre per denunciare la presunta violazione delle norme fiscali e tributarie vigenti in Italia da parte del gruppo americano.

Con la denuncia presentata si chiede a Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e Procure di Roma e Milano di indagare su una possibile elusione fiscale di ben 235 milioni di euro a vantaggio di una società del gruppo con sedi in Lussemburgo e Svizzera realizzata fra il 2009 e il 2013. Se l’elusione fosse accertata, McDonald’s rischierebbe di dover pagare alle casse dello Stato quasi 75 milioni di Euro con, in aggiunta, una sanzione compresa tra il 100 e il 200% dell’imposta accertata. Approfondisci la notizia e leggi il nostro comunicato stampa

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.