anticorruzione copia

Cittadinanzattiva Lazio, in collaborazione con il comando della Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, ha contribuito in modo decisivo e diretto all'azione condotta nel gennaio 2015 nei confronti di un funzionario della Regione Lazio arrestato per corruzione, mentre incassava una tangente da mille euro.

La somma era stata richiesta dallo stesso funzionario all’allora Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio Roberto Crea che, difronte alla richiesta di soldi, decise di denunciare il fatto alla competente Autorità, coadiuvando poi gli inquirenti arecandosi all’incontro munito di microtelecamera. La sentenza di condanna, emessa recentemente dal Tribunale di Roma, riconosce le ragioni dei cittadini e l'impegno per la legalità delle persone impegnate in questa battaglia contro la corruzione e il malaffare nella pubblica amministrazione.

Cittadinanzattiva si è resa ancora una volta protagonista di un segnale forte e coraggioso verso tutta la pubblica amministrazione e la cittadinanza: che si può agire contro la corruzione e i corrotti, portando a casa risultati importanti. Approfondisci su www.rainews.it

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.