UE Flag

Il 2018 sarà l'Anno europeo del patrimonio culturale, un'iniziativa promossa dalla Commissione UE per mettere in luce e sostenere gli sforzi a livello UE e dei singoli Stati per proteggere, salvaguardare, riutilizzare, valorizzare il patrimonio culturale dell’Europa.

L’Anno europeo punterà a promuovere il ruolo del patrimonio culturale quale componente chiave della diversità e del dialogo interculturale, nonché ad evidenziare il contributo positivo offerto da tale patrimonio all'economia e allo sviluppo locale e regionale, a sottolineare il potenziale della cultura nelle relazioni esterne dell'UE. Inoltre, costituirà anche l'occasione per cercare soluzioni ai problemi che attualmente interessano il settore della cultura e creatività, quali, ad esempio, i tagli alla spesa pubblica destinata al settore, il calo della partecipazione del pubblico alle attività culturali, le pressioni ambientali sui siti del patrimonio culturale, il passaggio al digitale.L’Anno europeo promuoverà la realizzazione di attività a livello europeo, nazionale, regionale o locale che potranno consistere in eventi, attività informative, educative e di sensibilizzazione, condivisione di esperienze e buone pratiche, studi, attività di ricerca e trasferimento di conoscenze e competenze, promozione di reti e progetti.

In particolare, a livello nazionale,ogni Stato membro designerà un organismo nazionale di coordinamento incaricato di gestire la partecipazione del proprio Paese all’Anno europeo e le relative attività a livello nazionale, regionale o locale. A livello europeo, invece, è già prevista nei prossimi mesi l'apertura di un bando nell'ambito di "Europa Creativa" per il sostegno a progetti transnazionali mirati alle priorità dell'Anno europeo. L’Anno europeo del patrimonio culturale verrà ufficialmente lanciato e presentato in occasione del Forum europeo della Cultura che si terrà a dicembre 2017.

Per maggiori informazioni, clicca qui

 

Classe ’87, di origine campana. Laurea in lingue e letterature straniere e master in marketing e strategia digitale. Appassionata di viaggi, libri e (buona) cucina, a Cittadinanzattiva lavora nella rete europea, Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.