Europa

Migliorare la cooperazione tra le autorità nazionali dei consumatori

Il 14 novembre 2017 il Parlamento europeo ha approvato il nuovo quadro relativo alla cooperazione per la tutela dei consumatori. Proposto dalla Commissione nel maggio 2016, il regolamento aggiorna le norme sui diritti dei consumatori e punta a migliorare il meccanismo di cooperazione a livello dell'UE per la tutela dei consumatori. In primavera la Commissione presenterà il nuovo accordo per i consumatori.

giornata europea antibiotici 2017

Lo scorso 15 novembre è stato celebrato il 10º anniversario della Giornata europea degli antibiotici: non tutti sanno che la resistenza antimicrobica è una delle più grandi minacce per la salute globale poiché è all'origine di 25.000 decessi l'anno e determina spese sanitarie e perdite di produttività per 1,5 miliardi di euro.

accesso ad una sanità di qualità anche al di là dei propri confini nazionali

La Direzione Generale Regio della Commissione Europea ha pubblicato un documento sulla cooperazione transfrontaliera in materia sanitaria dal titolo “La Cooperazione Transfrontaliera Europea in ambito sanitario: teoria e prassi”. Gli autori hanno voluto fornire una comprensione approfondita degli ostacoli e dei fattori di successo nei diversi contesti geografici.

bandieraeuropa

Nell’ambito delle celebrazioni del Centenario dell’Indipendenza della Finlandia, l’Ambasciata di Finlandia a Roma organizza, l’8 novembre, il seminario “Cittadinanza attiva di domani: Strategie finlandesi e italiane”. Lo scopo del seminario è di approfondire, attraverso esempi concreti, i temi legati alle attività dei cittadini attivi in Finlandia e in Italia.

spreco alimentare ue

In occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, celebrata lo scorso 16 ottobre, la Commissione Europea ha adottato delle linee guida per agevolare le donazioni alimentari in Unione europea e contrastare lo spreco di cibo, uno dei principali obiettivi del piano d’azione per l’economia circolare.
Gli orientamenti dell’UE forniscono un’interpretazione comune delle norme europee applicabili alle donazioni di alimenti, aiutando così donatori e riceventi di eccedenze alimentari a garantire il rispetto dei requisiti requisiti fondamentali in materia di sicurezza alimentare, igiene e informazione ai consumatori, ma anche su tracciabilità e Iva.

Foresight Training Course della Fondazione Gianni Benzi Onlus

La decima edizione del Foresight Training Course della Fondazione Gianni Benzi Onlus si terrà a Pavia il prossimo 27 e 28 ottobre 2017 e avrà come focus:

  • le principali innovazioni nel sistema farmaceutico europeo;
  • i pazienti al centro del sistema;
  • l’uso appropriato di dati sperimentali e reali come fonti di prove cliniche;
  • la revisione dei criteri per la sostenibilità e l’adeguatezza delle cure farmaceutiche.

UNIONE EU E RUSSIA

Il Forum della Società Civile UE-Russia (CSF) è stato fondato nel 2011 da organizzazioni non governative come piattaforma comune, permanente ed indipendente, per favorire la cooperazione e lo scambio di idee ed esperienze. Al momento, conta più di 150 organizzazioni non governative provenienti da Russia e Unione Europea; Cittadinanzattiva ne fa parte dal 2016.

Bicinrosa in sella per combattere il tumore al seno

Bicinrosa è una manifestazione sportiva amatoriale promossa dall’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus con la Direzione scientifica della Breast Unit del Policlinico Campus Bio-Medico, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e con il supporto tecnico-organizzativo dello Europe Direct Roma e di ASD CICLISMO LAZIO.

Patients rights have no borders

La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, nell'ambito della campagna di comunicazione europea sulle cure transfrontaliere “Patients’ rights have no borders” avviata nel 2016, ha realizzato, in collaborazione con 24 associazioni europee coinvolte nell’iniziativa, delle guide gratuite per orientare i cittadini europei che necessitino di cure programmate in un altro Stato Membro dell’UE.

Amazon

La Commissione europea ha concluso che il Lussemburgo ha concesso ad Amazon vantaggi fiscali indebiti per circa 250 milioni di EUR. Tale trattamento è illegale ai sensi delle norme UE sugli aiuti di Stato, secondo cui gli Stati membri non possono concedere a multinazionali vantaggi fiscali selettivi che non concedono ad altre imprese.

L'indagine della Commissione ha dimostrato che l'importo della royalty pagato da Amazon, approvato dalla tassazione agevolata applicata dal Lussemburgo, era gonfiato e non corrispondeva alla realtà economica. Di fatto, questo ruling ha permesso ad Amazon di eludere le imposte su tre quarti degli utili generati dalle sue vendite in UE.

Condividi