Europa

IESROMA2019BRXL

La Fondazione IES Abroad Italy, che organizza esperienze di stage per studenti americani qui in Italia e che per il secondo anno ha chiesto ad ACN di ospitarne uno per due mesi, invita a partecipare al Networking Event che si terrà sulla terrazza del centro IES Roma mercoledì 26 giugno alle 18.45: organizzeranno per gli enti ospitanti e per gli studenti un aperitivo durante il quale si potranno conoscere tutti i ragazzi del programma ed i loro supervisors.

brusselles targa ca

Cittadinanzattiva è alla ricerca di una risorsa, per sostituzione di maternità, da inserire all’interno del proprio staff dell’area europea nel suo ufficio di rappresentanza a Bruxelles, Belgio. La/Il candidata/o riporterà direttamente al Responsabile delle politiche europee con sede a Roma.

Si offre l'opportunità di lavorare in un contesto giovane, creativo, stimolante e dinamico, per migliorare la vita dei cittadini e dei pazienti europei.

dichiarazione di sibiu

"Riaffermiamo la nostra convinzione che, uniti, siamo più forti, in questo mondo sempre più instabile e complesso. Riconosciamo che è nostra responsabilità, in quanto leader, rendere questa nostra Unione più forte e il nostro futuro più promettente, riconoscendo al contempo la prospettiva europea di altri Stati europei. Per questo motivo approviamo oggi all'unanimità 10 impegni che ci aiuteranno a tener fede a questa responsabilità".

La dichiarazione è stata adottata il 9 Maggio al termine della riunione informale dei capi di Stato e di governo dell'UE a 27:

Noi, leader dell'Unione europea, ci siamo riuniti a Sibiu per discutere e riflettere sul nostro futuro comune.

Tra qualche settimana gli europei eleggeranno i loro rappresentanti al Parlamento europeo, a quarant'anni da quando hanno esercitato per la prima volta questo diritto fondamentale. Un'Europa riunificata nella pace e nella democrazia è soltanto uno dei tanti risultati conseguiti. Fin dalla sua istituzione, l'Unione europea, guidata dai suoi valori e dalle sue libertà, ha garantito stabilità e prosperità in tutta Europa, all'interno e all'esterno dei suoi confini. Nel corso degli anni è diventata uno dei principali attori sulla scena internazionale. Con circa mezzo miliardo di cittadini e un mercato unico competitivo, è un leader nel commercio mondiale e determina la politica globale.

telefonate moleste

A partire dal 15 maggio scorso, a tutte le chiamate internazionali e ai messaggi di testo (SMS) all'interno dell'UE viene applicata una nuova tariffa massima. I consumatori che effettuano chiamate dal loro paese verso un altro paese dell'UE pagano ora un importo massimo di 19 centesimi (+IVA) al minuto e di 6 centesimi (+IVA) per SMS.

Le nuove norme per le chiamate internazionali fanno fronte alle grandi differenze di prezzo che esistevano in precedenza fra gli Stati membri. In media, il prezzo standard di una chiamata intra-UE da rete fissa o mobile era triplo rispetto a quello di una chiamata nazionale, mentre il prezzo standard di un messaggio SMS intra-UE era oltre il doppio rispetto a quello di un SMS nazionale. In alcuni casi, il prezzo standard di una chiamata intra-UE può essere fino a dieci volte superiore al prezzo standard delle chiamate nazionali.

direttiva su credito a consumo

Raccogliere pareri in merito all’attuazione della Direttiva sul credito al consumo (2008/48/CE): con questa finalità la Commissione Europea ha organizzato l’incontro “Protecting consumers taking credit in the digital era: Can we do better?”, in programma a Bruxelles il prossimo 18 Giugno presso Centre for European Policy Studies. All’iniziativa è stato invitato il Gruppo consultivo europeo dei consumatori (ECCG), al quale partecipa, per l’Italia, Cittadinanzattiva.

Si vota Tutto quello che un cittadino attivo deve sapere sulle elezioni Europee

Le elezioni europee si terranno in Italia il 26 maggio 2019. L'Europa ha di fronte a sé molte sfide. Dall’immigrazione alla riservatezza dei dati. E anche opportunità: per esempio quella di espandere il mercato unico digitale, rafforzando al tempo stesso l'adeguata protezione dei consumatori europei. Questi sono soltanto alcuni degli ambiti in cui il Parlamento europeo sta intervenendo. E continuerà a farlo, se gli darai il legittimo potere democratico con il tuo voto. Ecco alcuni buoni motivi per farlo.
Stavolta non basta limitarsi a sperare in un futuro migliore. Questa volta ciascuno di noi deve assumersi la responsabilità e scegliere il proprio futuro. Impegnati a votare e chiedi agli altri di fare lo stesso.

Anti biotico resistenza servono azioni urgenti

Le morti causate da infezioni da batteri resistenti agli antibiotici saliranno alle stelle nei prossimi due decenni, insieme a enormi costi economici, senza un'azione immediata, ambiziosa e coordinata”. A rilanciare l’allarme è il Gruppo di coordinamento dell'ONU sulla resistenza antimicrobica che ha recentemente pubblicato un nuovo rapporto sul tema. Gli esperti rilevano come “Sempre più malattie comuni, comprese le infezioni del tratto respiratorio e delle vie urinarie, così come le infezioni sessualmente trasmissibili, non sono curabili; le procedure mediche salvavita stanno diventando molto più rischiose”.
“Il mondo – si legge nel report - sta già sentendo le conseguenze economiche e sanitarie quando le medicine cruciali diventano inefficaci. Senza investimenti da parte dei paesi in tutte le fasce di reddito, le generazioni future dovranno affrontare gli effetti disastrosi della resistenza antimicrobica incontrollata”.

rompilatrasmissione

Vaccini: gli europei credono nella loro efficacia ma ne hanno paura. E gli italiani? Un po’ meno fiduciosi ed ugualmente diffidenti sugli effetti collaterali. Questo in sintesi quello che emerge dall'indagine in EU dell'Eurobarometro, per la prima volta dedicata agli atteggiamenti nei confronti dei vaccini. 
Gli ultimi dati Eurobarometro dicono, fra alcuni elementi positivi, alcune cose preoccupanti: quasi la metà degli europei ritiene erroneamente che i vaccini abbiano spesso “gravi effetti collaterali”.

A denunciare questi rischi, nei giorni scorsi, il vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen. “Negli ultimi due secoli l’efficacia dei vaccini è stata costantemente dimostrata, e questo è un fatto, non un’opinione – ha detto Katainen – Purtroppo, chi come me legge i giornali si sarà sicuramente imbattuto in titoli preoccupanti relativi all’aumento, negli ultimi anni, di focolai di malattie prevenibili con la vaccinazione, che hanno avuto gravi conseguenze per la salute e talvolta hanno causato morti che si sarebbero potute evitare. Quest’anno l’Organizzazione mondiale della sanità ha inserito la disinformazione sui vaccini tra le 10 principali minacce per la salute pubblica”.

commercializzazione a distanza

La Commissione EU ha avviato una consultazione pubblica aperta sulla valutazione della direttiva sulla commercializzazione a distanza di servizi finanziari. L'obiettivo è garantire che tutte le pertinenti parti interessate abbiano la possibilità di esprimere il loro punto di vista sull'efficacia della direttiva, in particolare ascoltare i consumatori, i fornitori di servizi finanziari al dettaglio e le autorità preposte al controllo e all'applicazione delle disposizioni.

xiii giornata europea dei diritti del malato conferenze di bruxelles 9 10 aprile

Quest'anno la tredicesima edizione della Giornata Europea dei Diritti del Malato intitolata “Delivering patient value throughout the healthcare system” (nella sua celebrazione internazionale a Bruxelles) avrà una doppia struttura: il 9 Aprile infatti si terrà “Un dibattito sulle aspettative dei cittadini” dalle 12.30 alle 15.00 mentre il giorno successivo, il 10 Aprile dalle 10.00 alle 12.30, si parlerà di "Salute Digitale e Medicina Personalizzata". 

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.