Trenitalia e Tper pubblicano la Carta dei Servizi senza tenere conto delle esigenze degli utenti. Il C.R.U.F.E.R (COMITATO REGIONALE DEGLI UTENTI FERROVIARI DELL’EMILIA ROMAGNA), di cui fa parte Cittadinanzattiva Emilia Romagna, stigmatizza il comportamento di Trenitalia e Tper, organizzate nel Consorzio Trasporti Integrato (CTI), che anche quest’anno hanno predisposto una Carta dei Servizi del trasporto ferroviario regionale, che affermano essere stato impostato “soddisfacendo al meglio le esigenze del cliente”. In realtà è un documento unilaterale che non tiene conto delle indicazioni che i rappresentanti degli utenti hanno fatto loro pervenire in forma ufficiale. Di fronte alla decisione di Trenitalia e Tper di non tenere in alcun conto quanto evidenziato dal C.R.U.F.E.R già nel dicembre 2013, lo stesso non si riconosce in questo modo di procedere e si dissocia dalla formulazione della Carta dei Servizi 2014, invitando la Regione Emilia – Romagna, committente del trasporto ferroviario regionale, a fare la sua parte per far modificare un documento inadeguato alla tutela dei diritti degli utenti ferroviari regionali.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.