I volontari dello sportello della sez. A. Farsaci del Tribunale per i diritti del malato operante presso l’Asp di Catania si sono incontrati numerosi in un workshop svolto in montagna in locale privato, in contrada Gelso di Biancavilla. Durante l’incontro è stata riaffermata la validità dello sportello che vede impegnati n.20 volontari in turni trisettimanali; ciò è stato evidenziato, anche se è piuttosto modesto il numero di utenti che segnalano allo sportello, comunque ampiamente compensato dalle segnalazioni telefoniche ed on line.
I cittadini soffrono in questo periodo due grossi eventi: la crisi economica che ha ridimensionato i redditi familiari per effetto della disoccupazione, inflazione, crescente povertà e la c.d. razionalizzazione del Ssr che ha avuto quali conseguenze un più limitato accesso ai servizi sanitari. Durante il Workshop, dal Coordinatore della rete TDM è stato illustrata nei dettagli la Direttiva sulle cure transfrontaliere in vigore dal 25 ottobre u.s.. La giornata si è conclusa con un pranzo autogestito e con una bella passeggiata in mezzo alla campagna ricca in questo periodo di colori irriproducibili.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.