farmaci contraffatti

Si torna a parlare di farmaci contraffatti acquistati on-line e del pericolo, spesso inconsapevole, che si corre utilizzandoli.   Recentemente è stata svolta un’indagine in quattro Paesi europei - Italia, Spagna, Portogallo e Regno Unito - su un campione di quattromila persone, nell’ambito del programma europeo di contrasto alla contraffazione farmaceutica Fakeshare II, coordinato dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, e cofinanziato dall’Unione europea.

Nel corso del progetto si sono sviluppate iniziative coordinate per il contrasto alla distribuzione illegale di farmaci attraverso internet, indagini, campagne di sensibilizzazione e attività di formazione oltre a una piattaforma web.

I dati della ricerca evidenziano che in Italia uno su quattro ha acquistato farmaci on-line almeno una volta. Il nostro Paese ricopre il primo posto per le transazioni via web che avvengono tramite social network.

Cambia inoltre la natura dei farmaci. Se prima venivano venduti prevalentemente prodotti dimagranti, steroidi (che ricoprono ancora i primi posti) oggi è facile trovare farmaci antitumorali o farmaci innovativi contro l’epatite C che rendono questo mercato sempre più pericoloso.

Alla luce dei risultati dell’indagine è fondamentale riflettere sulla necessità di incentivare volte a sensibilizzare e informare i cittadini sul tema degli acquisti di medicinali on line.

Ricordiamo che Cittadinanzattiva continua la sua attività di lotta alla contraffazione attraverso il progetto Io sono Originale finanziato  dal Ministero dello Sviluppo Economico – UIBM ed offre un servizio di assistenza e informazione per tutto quello che riguarda gli acquisti on-line nell’ambito del progetto Johnny il viaggio di un consumatore tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico

Guarda la video pillola prodotta nell’ambito del progetto di lotta alla contraffazione Io sono originale

Chiama Johnny al numero verde 800744053  e visita  la pagina www.cittadinanzattiva.it/progettojohnny/

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.