"L’Italia sta procedendo a rilento nella digitalizzazione effettiva delle amministrazioni centrali e periferiche. Nonostante la riforma della PA che, rispetto a quelle degli ultimi anni ha dato una svolta su molti aspetti nel nostro sistema dal punto di vista della semplificazione delle procedure, della digitalizzazione, dell’accesso dei cittadini all’informazione – mi riferisco in particolare all’approvazione del FOIA -, siamo purtroppo ben lontani dal poter dire che il nostro Paese stia andando di pari passo rispetto a quanto indicano le norme e agli sforzi profusi per dare un’accelerata al lavoro".

Continua a leggere l'articolo di Isabella Mori Resposabile per le politiche della Trasparenza per Cittadinanzattiva onlus sul sito www.agendadigitale.eu

Classe 74, laureata in giurisprudenza, master in “diritto dei consumatori e globalizzazione dei mercati”. Dal 2002 lavora nel no profit, dal 2004 collabora con Cittadinanzattiva. Attualmente è responsabile del settore Telecomunicazioni e direttore del Pit, il servizio di informazione e tutela ai cittadini. Membro della Direzione nazionale di Cittadinanzattiva, segue le politiche nazionali su trasparenza e corruzione.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.