Previste  nuove indicazioni in merito alla sospensione del canone televisivo della Rai per le zone colpie dall'evento dannoso del terremoto del 2016.
E’ stato infatti prorogato il termine previsto per la sospensione dei versamenti tributari, tra cui il canone TV, dal 30 novembre 2017 al 31 dicembre 2017.
La sospensione viene applicata nei seguenti casi:
• soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 1 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 24 agosto 2016 al 31 dicembre 2017;
• soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 2 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 26 ottobre 2016 al 31 dicembre 2017;
• soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 2 bis al DL 9 febbraio 2017, n. 8 dalla sua legge di conversione 7 aprile 2017, n. 45: dal 18 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017.


Nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto la sospensione si applica limitatamente ai singoli soggetti danneggiati che dichiarino, nelle forme previste dal dpr 445/2000, l'inagibilità del fabbricato o casa di abitazione.
Le medesime disposizioni possono applicarsi anche in per immobili distrutti o danneggiati ubicati in altri Comuni delle Regioni interessate, diversi da quelli indicati negli allegati 1, 2 e 2 bis. La richiesta deve essere disposta dagli interessati che dimostrino il nesso di causalità diretto tra i danni agli immobili e gli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017, attraverso una apposita perizia asseverata.

Nei casi in cui per effetto dell'evento sismico la famiglia anagrafica non detenga più alcun apparecchio televisivo il canone tv ad uso privato non è dovuto per l'intero secondo semestre 2016 e per l'anno 2017 (per i residenti nei Comuni indicati nell'allegato 2 bis la disposizione si applica limitatamente all'anno 2017).
La ripresa della riscossione dei tributi non versati per effetto della sospensione è stata fissata al 16 febbraio secondo il DL 24/04/2017 n. 50
Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto Luce sul canone realizzato con Movimento consumatori e Federazione Confconsumatori – ACP e finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico offre assistenza e informazioni sul canone Tv.
Il numero verde Numero verde 800 82 16 14 è attivo nei seguenti giorni:

Lunedì (9.30-13.30 /15-18)
Martedì (15-18)
Mercoledì (9.30-13.30)
Giovedì (9.30-13.30)
Venerdì (9.30-13.30 / 16-18)

Seguici sulla nostra pagina Facebook @LucesulCanone

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.