Consumatori

associazioni scrivono alle banche

Alla luce del crescente successo dell’ABF - Arbitro Bancario Finanziario, Banca d’Italia ha pubblicato la nuova versione delle disposizioni che regolano il funzionamento di questo prezioso strumento di alternativa risoluzione delle controversie in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari.

Tra le novità tese a migliorare il servizio vi è l’aumento della competenza per valore dell’Arbitro, che ora potrà occuparsi di controversie in ambito bancario di valore fino a duecentomila euro; viene così raddoppiato, il limite precedente, con attrazione verso l’ABF di cause tra intermediari e clienti di assoluta rilevanza.

cloud computing

L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, comunica di aver avviato procedimenti istruttori nei confronti di alcune società molto note, Google Apple e Dropbox, per i servizi di cloud computing.
Per cloud computing si intende l’offerta di servizi di calcolo – come server, risorse di archiviazione, database, rete, software, analisi e altro – tramite Internet. I fornitori che offrono un servizio di cloud computing tramite la Rete, con un piano d’abbonamento mensile o annuale, sono definiti provider. Tra questi, le società sopra menzionate oggetto del procedimento istruttorio.

codice della strada

Nella conversione in legge del decreto Semplificazioni (Dl 76/2020) emergono novità interessanti sulla circolazione urbana.
La prima riguarda l'Autovelox: cade il divieto di utilizzare sulle strade urbane postazioni permanenti automatizzate per accertare da remoto gli eccessi di velocità. Prima infatti, gli unici controlli automatici consentiti nel centri abitati riguardavano le strade urbane di scorrimento. Tutto ciò, per incentivare la circolazione di bici, monopattini e simili.
A questo proposito, l'altra novità interessa proprio i ciclisti. Non solo vengono introdotte le «strade urbane ciclabili», con limite di velocità a 30 km/h e priorità a questi mezzi, ma viene anche precisata la nozione di «corsia ciclabile»: la sua percorribilità anche da parte degli altri veicoli è limitata ai punti dove non c’è spazio. Lungo la corsia ciclabile viene anche autorizzato il contromano oggi diffuso ma vietato: per “ospitarlo” ci potranno essere corsie ciclabili sulla sinistra delle strade a senso unico.

acquisti in rete

Da un ricerca svolta da PayPlug relativa agli acquisti online nei mercati di Italia, Francia, Spagna, Belgio e Germania, risulta che lo smartphone e il tablet rappresentano i mezzi più utilizzati per fare acquisti di capi di abbigliamento, accessori e cosmetici. La crescita dei dispositivi mobile per lo shopping è esponenziale: si è passati dal 30% del 2016 al 51% del 2020. E non solo. I “giorni perfetti” per lo shopping online via smartphone e tablet sembrano essere soprattutto il sabato e la domenica, con una media del 51%, mentre il pc viene usato soprattutto per gli acquisti fatti durante gli altri giorni della settimana, probabilmente perché si lavora al pc ed è la soluzione più pratica.

energia aprile calano bollette copy copy copy copy

L'ARERA - Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ha pubblicato la propria relazione annuale con i dati 2019 relativa a elettricità, gas, acqua, rifiuti.
I temi trattati all'interno della relazione si compongono di diversi elementi: dal Bonus sociale per sconti alle forniture di luce acqua e gas alle famigli, al volume di chiamate al call center dell'Autorità. Tra i temi trattati risultano particolarmente rilavanti quelli per i bonus gas, elettrico e idrico (47%), e le modalità di risoluzione delle controversie (21,5%). Ricordiamo peraltro che sulla base di quanto disposto dal decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157, dal 1° gennaio 2021 il riconoscimento dei bonus agli aventi diritto avverrà automaticamente, senza necessità per i nuclei famigliari interessati di presentare apposita domanda.

bonus energia acqua

La AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha aperto un procedimento per accertare se alcuni operatori del settore energetico come ENEL ed ENI abbiano rigettato le istanze di prescrizione biennale sulla base di motivazioni insufficienti, inconferenti o pretestuose. Oltre a ciò, gli utenti denunciano una condotta aggressiva relativa all’acquisizione immediata dei pagamenti relativi a crediti assoggettabili alla prescrizione biennale nel caso in cui gli stessi utenti avessero optato, quale modalità di addebito, per la domiciliazione bancaria o postale o su carta di credito.

agcom telecomunicazioni

L'Agcom - Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ha pubblicato la Relazione Annuale 2020 sulle attività svolte e i programmi di lavoro. Visto il momento particolare, un allegato è appositamente dedicato all’emergenza epidemiologica Covid-19 che ha visto profondamente coinvolti i mercati sottoposti alla regolazione e vigilanza dell’Autorità.
Si evince come il settore delle comunicazioni abbia giocato un ruolo centrale nella gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 dimostrandosi, ancora una volta, l’asse portante di ampi segmenti del sistema economico e sociale.
Cittadini e imprese infatti hanno fatto largo uso dei servizi di comunicazione elettronica per soddisfare le proprie esigenze lavorative, economiche e sociali. Consumatori e aziende hanno potuto approvvigionarsi di beni essenziali, nei limiti delle norme sulla sicurezza e nel rispetto delle misure di distanziamento sociale, utilizzando, ove possibile, l’e-commerce e altri servizi connessi.

concorrenza 2015 02 19 copy

L'AGCM - L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - chiede alle due Camere e all'esecutivo di considerare il primo giorno del 2022 come data definitiva e non più rinviabile per porre fine al regime di tutela per famiglie e piccole imprese. Significa che da quel giorno tutti i clienti che oggi si trovano sotto la tutela dell'autorità di settore Arera (con tariffe stabilite ogni tre mesi, cui gli operatori devono attenersi) dovranno scegliersi un fornitore di energia sul libero mercato, sulla base della proposta più conveniente.
Peraltro, come ricordato dall’Autorità, infatti, le modalità con le quali le tutele di prezzo sono state assicurate in Italia, attribuendo - almeno per il settore elettrico - ai soli venditori integrati nella distribuzione la possibilità di offrire il servizio regolato, hanno contribuito a preservare nel tempo una struttura dei mercati della vendita caratterizzata da posizioni dominanti su base locale e da un elevato livello di concentrazione dell’offerta.

trasporti pubblici locali

L'ART - Autorità di regolazione dei trasporti - in collaborazione con DOXA S.p.A., ha svolto un’indagine demoscopica finalizzata all’acquisizione di informazioni relative sia all’utilizzo da parte degli utenti delle diverse modalità di trasporto (prima, durante e dopo l’emergenza sanitaria COVID-19), sia alle possibili misure di sicurezza in grado di stimolare l’utente finale ad un maggior uso dei mezzi di trasporto e favorire la ripresa degli spostamenti.
Riportiamo alcune conclusioni a cui è giunta l'indagine: il 37% degli intervistati ha dichiarato di aver cambiato i propri comportamenti di mobilità durante la c.d. Fase 2 rispetto a quella precedente l’emergenza sanitaria, registrando una generale contrazione degli spostamenti per tutte le modalità di trasporto, ad eccezione della mobilità sostenibile (ad es. spostamento a piedi, bicicletta, monopattino e scooter a noleggio/sharing) e di quella con autovettura; il 58% degli intervistati ha giudicato utile ricevere informazioni, in tempo reale, sulle caratteristiche dei mezzi di trasporto disponibili a supporto delle proprie scelte di mobilità.

INFORMAP 800X450 01

 Quanto costano i servizi pubblici locali nella tua città?

A quali livelli di qualità hai diritto?

Cosa puoi fare per tutelarti in caso di disservizio o per segnalare un’inefficienza?

 Queste informazioni e altro ancora sono disponibili su INFORMAP – IL PORTALE DELL’INFORMAZIONE PER IL CONSUMATORE

Condividi